L'ultimo weekend a Castellaneta Marina: parcheggi gratis in attesa di nuovi risvolti

Cronaca
visibility3093 - martedì 18 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Lungomare a Castellaneta Marina
Lungomare a Castellaneta Marina © Web

Avrebbero dovuto essere a pagamento, con le tariffe più alte deliberate dal consiglio comunale lo scorso ottobre. I parcheggi del lungomare di Castellaneta Marina, invece, lo scorso weekend sono stati a “costo zero” per chi ha raggiunto la località balneare in auto.

Dopo la sospensione della gara unica intervenuta lo scorso 4 maggio, atto che ha congelato la procedura che avrebbe assegnato a un unico gestore gli oltre 2200 stalli di sosta disseminati sul tutto il territorio della frazione costiera, la gratuità dei parcheggi nei giorni in cui, invece, avrebbe dovuto partire il nuovo servizio, è l’unica certezza che aleggia sulle strisce blu. Ve ne sarebbe un’altra, in realtà, di certezza, legata alla nuova gara a lotti, bandita solo lo scorso 22 maggio, che ha sancito la volontà di lasciare il servizio a pagamento. La gratuità dell’ultimo weekend, quindi, è stata solo un incidente di percorso, in una vicenda che non brilla per chiarezza.

Ancora non si hanno elementi, infatti, per capire se la sospensione della gara unica sia stata provocata dalla contemporanea notizia del finanziamento per la riqualificazione del lungomare ottenuto dall'amministrazione castellanetana, circostanza che all'esito dei lavori avrebbe modificato la conformazione dell’arteria e il numero degli stalli messi inizialmente a base di gara, oppure se il ricorso di una delle ditte ammesse abbia giocato un ruolo fondamentale nella decisione di bloccare tutto. In ogni caso, qualunque sia stato l’imprevisto “colpevole” della sospensione, certamente ha tardato la previsione di avvio del servizio, che nella sua nuova forma sarebbe dovuto partire sabato scorso. Indicazione contenuta anche nell'ultimo disciplinare di gara.

Considerato che da notizie non ufficiali l’apertura delle buste (che dovevano arrivare entro il 12 giugno) è stata rinviata a questa settimana e che per l’esaurimento dell’intera procedura di aggiudicazione potrebbero essere necessaria anche la successiva, i primi ticket potrebbero essere staccati non prima dell’inizio di luglio. Un dettaglio di non poco conto, pensando che gli aspiranti concessionari hanno avuto come riferimento un bando e una base d’asta tarati sul lasso temporale 15 giugno/15 settembre.

Tutto è nelle mani del responsabile della settima area Pasquale D’Alò, cui la giunta ha dato un preciso mandato in merito alla concessione dei parcheggi del lungomare, coperti e scoperti, e del parcheggio all'ingresso del centro abitato, adiacente al “Villaggio dei Turchesi”. Struttura che, tuttavia, avrebbe bisogno di un intervento almeno di pulizia, sia nella parte destinata alla sosta, sia in quella destinata ai servizi (immobile attiguo). Nella gara unica, infatti, il concessionario avrebbe dovuto preoccuparsi della manutenzione, ma in questa ultima versione del bando non vi è traccia di quest’obbligo. Così come non vi sono indicazioni, o notizie, sul servizio navetta che dovrebbe collegare il parcheggio al lungomare e che era contemplato nel vecchio capitolato.

In attesa di maggiore chiarezza, va registrata tuttavia una buona notizia: la mancanza di parcheggiatori regolari non ha alimentato quella degli abusivi.