L'Info point di Palagiano presenta la mostra ″Prossimità″

Attualità
visibility133 - venerdì 14 settembre 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Il museo Narracentro in piazza Vittorio Veneto
Il museo Narracentro in piazza Vittorio Veneto © ViviWebTv

L'Info point di Palagiano saluta l'estate con un ultimo evento: sabato 15, alle 18.30, ZNS project, in occasione dell’inaugurazione della mostra “Prossimità” al museo Narracentro, con la collaborazione della Protezione Civile presenta il risultato del lavoro artistico svolto in residenza.

Con “2°Piano #3” (dall’1 al 15 Settembre), Lorenzo Galuppo e Federica Gonnelli, in residenza artistica a Palagiano, hanno lavorato su percorsi di ricerca, sperimentazione e laboratori in relazione con la cittadinanza, i luoghi e la socialità. Il risultato è la mostra “Prossimità” visitabile anche domenica 16 Settembre (10:30-13 18:30-22), sabato 22 (18:30-22) e domenica 23 (10:30-13 18:30-22).

“Prossimità” è frutto di una stretta collaborazione tra gli artisti e i curatori. Una collaborazione sfociata in soluzioni inedite pensate e ispirate al territorio con l’aiuto dei cittadini di Palagiano, senza dimenticare suggestioni storiche e formali legate allestimento site specific dedicato al museo Narracentro.
Il percorso site specific della mostra si dipana, dunque, al primo piano del museo, dialogando con gli spazi e con il tempo, in una riflessione spazio-temporale e sociale, in un’alternanza tra sovrapposizioni, velature, pieni e vuoti, che attingono con sapienza, legandoli tra loro, il mito con la storia, le devozioni con le persone, i luoghi con le emozioni e viceversa, per donare una esplorazione intima e collettiva del concetto di “Prossimità”.
Al piano terra saranno fruibili i lavori realizzati durante i workshop proposti dagli artisti in residenza. I laboratori artistici, in particolare rivolti a bambini della scuola primaria hanno invitato alla riflessione sul concetto di pelle come confine, contorno, perimetro che delimita il punto di frontiera dove avviene l’incontro con il mondo e gli altri, utilizzando il frottage, pastelli colorati, fogli e partendo dalle opere dei più importanti artisti.