Massafra festeggia l'Immacolata Concezione

Attualità
visibility505 - venerdì 07 dicembre 2018
di La Redazione
Più informazioni su
.
. ©

Sabato 8 dicembre in piazza Garibaldi, si rinnoverà l’annuale e solenne appuntamento con la "Festa dell'Immacolata Concezione".

Ai piedi del simulacro della Madonna, posto in alto sull’angolo della Casa Comunale, sarà deposta una corona di fiori, come rinnovo dell'affidamento della collettività massafrese alla Beata Vergine Maria. Interverranno il sindaco Fabrizio Quarto, autorità civili, militari e religiose, le associazioni presenti sul territorio.

La tradizione di questa cerimonia è recente, risale infatti al 1994.

All’angolo a sinistra del Municipio venne collocata, in una semplice cornice marmorea, una bella statua dell’Immacolata, quasi a raccogliere, nel cuore del nostro centro storico, le suppliche e la devozione che da sempre Massafra ha riservato alla Vergine Maria.

Fu allora stabilito che, ogni anno, l’otto dicembre, dedicato proprio all’Immacolata, prima del mezzogiorno, venisse deposta ai piedi della icona una corona di fiori quale omaggio dovuto e particolare predilezione.

Per la circostanza, in piazza Garibaldi si riunì una grande folla mentre il Sindaco di allora, dottor Giuseppe Cofano, con gli assessori e i consiglieri comunali, le altre autorità civili e militari prendevano posto nella strada adiacente. Presenziavano anche, con i Vigili Urbani e con i presidenti e i soci, l’Associazione Nazionale Mutilati, l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, l’Associazione Invalidi di Guerra, la Società Operaia, La Pro-Loco, l’Archeogruppo, il Circolo Filatelico ed altre organizzazioni culturali e sociali del territorio.

Il sindaco Cofano, nell’appassionato discorso, professò la fede cristiana della nostra gente, affidò a Maria tutte le necessità della comunità e delle famiglie augurando, poi, alla cittadinanza, un buon Natale ed un felice anno 1995. Subito dopo, l’arciprete don Sario Chiarelli lesse una preghiera alla Vergine, benedicendo poi la Statua e, mentre un vigile urbano deponeva la corona di fiori, i presenti applaudivano scambiandosi i primi auguri per le feste natalizie già nell’aria.

Da quel 1994 la corona di fiori è ormai un impegno ricorrente e la Piazza, ogni anno che passa, si popola sempre più di gente assidua e devota, testimone di tradizioni di fede.