Un importante riconoscimento per il villaggio rupestre di "Santa Marina" di Massafra

Attualità
visibility616 - lunedì 10 giugno 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su
Villaggio rupestre di
Villaggio rupestre di "Santa Marina" © Luigi Serio

Mercoledì 12 giugno, alle 17:45, nel palazzo della cultura di Massafra si terrà la cerimonia di consegna della targa "Herity International" certificazione HGES.

La certificazione verrà consegnata per il patrimonio culturale al villaggio rupestre di "Santa Marina" che insiste sullo spalto della gravina "San Marco".

HGES (Herity Global Evaluation System) è il sistema di certificazione della qualità della gestione del patrimonio culturale condiviso internazionalmente, in grado di descrivere il livello raggiunto da beni culturali aperti al pubblico nei quattro settori della rilevanza, della conservazione, della comunicazione e dei servizi offerti.

L’HGES è nato per informare e coinvolgere il visitatore, consentendo di allineare i risultati alle attese, migliorando fruibilità e conduzione del bene.

La certificazione internazionale si fonda sull’opinione del team di esperti di Herity, su quella dei direttori dei luoghi della cultura (soprintendenti) e dei visitatori. Sulla base di ben 186 parametri vengono quindi stabiliti i risultati della certificazione.

In provincia di Taranto attualmente si fregiano dell’importante riconoscimento soltanto 7 siti:

-Villaggio Rivolta (Ginosa)

-Castello Stella Caracciolo (Palagianello)

-Chiesa di S. Nicola (Mottola)

-Villaggio Petruscio (Mottola)

-Frantoio Normanno (Taranto)

-Grotte del Vallone (Crispiano)

-Museo della Ceramica (Grottaglie)

Alla cerimonia interverranno: il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto, l’assessore al turismo Michele Bommino, il presidente del Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte"Mina Castronovi; il segretario generale Herity International Maurizio Quagliuolo.

L’iniziativa è frutto del service Lions Club Massafra-Mottola "Le Cripte".