Criminalità e sicurezza, il sindaco di Mottola scrive al Prefetto

Cronaca
visibility787 - giovedì 08 novembre 2018
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Mottola - sicurezza
Mottola - sicurezza ©

Il primo cittadino di Mottola Giampiero Barulli ha scritto al Prefetto di Taranto per chiedere che venga fatta luce sui recenti episodi criminosi che si sono verificati nei giorni scorsi e per implementare l’apparato locale di sicurezza e di prevenzione.

Mottola, lo ricordiamo, negli ultimi tempi ha registrato episodi criminosi messi a segno nel cuore della notte: auto date alle fiamme, bombe davanti ad attività commerciali e, ultimo in ordine di tempo, furto con esplosivo alla filiale di via Europa del Banco Popolare Pugliese

La lettera, indirizzata anche al questore Schimera, esprime le preoccupazioni e le perplessità di un’intera cittadinanza sui temi della sicurezza, confermata anche da alcune recenti operazioni antidroga che vedono la città marginalmente coinvolta.

«È noto - scrive Barulli -, che negli ultimi mesi Mottola sia diventata una zona nella quale si registrano innumerevoli episodi criminali. Tale circostanza - continua - provoca nell’immaginario collettivo la convinzione che il territorio sia diventato una zona franca per delinquenti, anche in virtù del fatto che la città non è stata mai oggetto di escalation criminali di questo tipo».

«Sono certo che possiate comprendere la delicatezza del momento - si legge ancora nel testo - al fine di mettere in atto ogni azione ed intervento volto ad evitare la ripetizione di tali fenomeni.

Mottola è una città di cittadini operosi - conclude - e come tale va assolutamente preservata da ogni manifestazione che possa turbarne la serenità».

Andrea Carbotti