Terra delle Gravine alla Bit di Milano: c'era anche Massafra

Cronaca
visibility322 - martedì 12 febbraio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
I rappresentati dei comuni della
I rappresentati dei comuni della "Terra delle Gravine" alla BIT di Milano ©

Questa mattina, alla "Borsa Internazionale del Turismo" a Milano, si è tenuto l’incontro "Terra delle Gravine, vivila fino in fondo" programma congiunto di valorizzazione territoriale dei comuni di Castellaneta, Massafra, Palagiano, Palagianello, Laterza, Statte, Mottola, Ginosa.

Alla press presentation era presente l'assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone, di alcuni sindaci e rappresentanti dei comuni facenti parte del progetto "Terra delle Gravine tra sharing economy e turismo esperienziale".

Per ciò che concerne Massafra, Il sindaco Fabrizio Quarto si è soffermato sull’importanza della "Terra delle Gravine" e su come sia fondamentale valorizzarla sotto tutti i suoi vari e affascinanti aspetti per creare una forte attrattiva.

«Il valore della gravina e del nostro territorio - ha ribadito Quarto - deve essere “esportato”: solo facendo rete, stando insieme e promuovendolo, si può creare una strategia congiunta di sviluppo culturale–turistico dell’intera area, inserendolo tra due solidi blocchi quali il Salento e Matera.

E’ una sfida progettare una strategia di area, una forma di gestione che porti a far diventare realmente competitivo e “prodotto appetibile” il territorio delle gravine.»

Nel corso dell’incontro BIT, il sindaco Quarto ha ricordato anche alcuni importanti appuntamenti vissuti dalla città di Massafra, individuata di recente "Città d’Arte", come l’ormai prossimo carnevale, capace di promuovere un prodotto del territorio e assicurando una grande ricaduta positiva in un’area ben al di fuori dei confini prettamente comunali.

Quarto, nella trasferta milanese, è stato accompagnato dall’assessore al Turismo Michele Bommino.