Caos Pediatria a Castellaneta: i sindaci si mobilitano e parte una raccolta firme

Cronaca
visibility1886 - venerdì 28 giugno 2019
di La Redazione
Ospedale San Pio di Castellaneta
Ospedale San Pio di Castellaneta ©

Ci saranno tutti, agguerriti e pronti a dar battaglia.

I sindaci del versante occidentale della provincia di Taranto si ritroveranno domani mattina alle 10 sulla soglia dell'ospedale San Pio di Castellaneta.

Il sindaco di Castellaneta e presidente della Provincia Giovanni Gugliotti, infatti, ha convocato tutti per una conferenza stampa unitaria utile a discutere e scongiurare la chiusura del Punto Nascita, dal primo luglio al 30 settembre prossimo (clicca qui per rileggere la nostra notizia).

Oltre a lui, quindi, saranno presenti Vito Parisi (sindaco di Ginosa), Gianfranco Lopane (primo cittadino di Laterza), Fabrizio Quarto (sindaco di Massafra), Giampiero Barulli (sindaco di Mottola), Maria Rosaria Borracci (primo cittadino di Palagianello) e Domiziano Lasigna (sindaco di Palagiano).

Intanto, non sono tardate ad arrivare altre reazioni: il consigliere comunale di Castellaneta Maria Terrusi, per esempio, ha lanciato sul web una petizione (diretta alla Asl di Taranto) volta ad impedire la chiusura, da presentare direttamente alla Regione Puglia. [per aderire alla petizione clicca qui]

«E' importante - ha spiegato l'avvocato Terrusi - far sentire la voce di tutti i coloro che ritengono che questa decisione sia gravemente lesiva del diritto alla salute. Chiunque potrà mobilitarsi con una semplice firma ed esprimere il proprio sostegno».

Sulla stessa lunghezza d'onda, il comitato "Salviamo l'ospedale di Castellaneta": «In relazione alla notizia riguardante la possibile chiusura di alcuni reparti del nostro ospedale, esprimiamo con fermezza il nostro disappunto e preannunciamo una mobilitazione a salvaguardia del nostro nosocomio. Oggi, come tre anni fa, in prima linea per la difesa dei diritti dei cittadini».