Palagianello approva il suo bilancio: la soddisfazione della Maggioranza Borracci

Politica
visibility834 - venerdì 26 aprile 2019
di La Redazione
Più informazioni su
La squadra del sindaco Maria Rosaria Borracci
La squadra del sindaco Maria Rosaria Borracci © Web

Lo scorso 24 aprile a Palagianello, durante la massima assise comunale, con i voti della Maggioranza è stato approvato il bilancio di previsione 2019/2021.

Dopo il rinvio della sua discussione, a causa del tardivo parere del revisore dei conti (clicca qui per rileggere l'articolo), stavolta, quindi, non si è verificato nessun altro colpo di scena e l'approvazione del bilancio è stata sottolineata a più riprese dal sindaco Maria Rosaria Borracci e dall'assessore alle Finanze Alessandro Resta.

«Un bilancio di previsione trasparente, corretto e in equilibrio finanziario - spiegano Borracci e Resta -; un bilancio che rispecchia la volontà politica di questa Amministrazione e gli obiettivi indicati nel suo programma elettorale.

Nonostante la riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato, nonostante l’enorme debito di circa 400mila euro che il Comune dovrà sborsare in favore dell'azienda Stella Caracciolo srl, per fatti ed errori accaduti in passato e certamente non addebitabili all'attuale gestione amministrativa, l'Amministrazione Borracci ha fatto scelte politiche coraggiose e mirate, volte alla risoluzione del problema, provando ad evitare di vessare ulteriormente le tasche dei cittadini.

Per questo, è stato realizzato un bilancio di previsione che si caratterizza sul massimo contenimento della pressione fiscale (Imu e Tasi non aumenteranno), e sulla massima attenzione verso i servizi sociali, istruzione, cultura, turismo, valorizzazione del territorio, ambiente, viabilità e sicurezza.

In tema di investimenti - sottolineano sindaco ed assessore - abbiamo previsto 70mila euro per il ripristino della viabilità delle strade urbane (a breve inizieranno i lavori), 80mila euro per il distretto urbano del commercio legato alla valorizzazione del territorio e allo sviluppo delle attività commerciali e 118mila euro per interventi di ripristino del "Parco Naturale di Palagianello".

Inoltre, abbiamo previsto risorse economiche per l’acquisto di un nuovo scuolabus attraverso un cofinanziamento regionale, al fine di garantire la sicurezza dei bambini.

Ecco spiegate le ragioni della nostra soddisfazione. Ragioni che oggi, nonostante l'enorme macigno legato al vecchio debito del Castello Stella Caracciolo, ci permettono di gioire e proseguire con orgoglio il nostro lavoro.

Come un buon padre di famiglia - la chiosa di Borracci e Resta - era nostro dovere mettere in regola i conti (abbiamo ottenuto il parere favorevole del revisore), da oggi possiamo pensare ad alzare l'asticella e migliore, nelle nostre possibilità, la vita a tutti i cittadini di Palagianello».