CastStory: a Natale vince la tradizione

di Aurelio Miccoli

Aurelio Miccoli CastStory
visibility531 - ViviWebTv - venerdì 21 dicembre 2018
Aurelio Miccoli in versione Babbo Natale
Aurelio Miccoli in versione Babbo Natale © ViviWebTv

Insomma è già Natale. Come al solito ci sembrava un evento lontano e invece eccolo qua mentre ci accingiamo a ripetere i gesti della tradizione. E noi abbiamo un tradizionale bisogno di credere nello spirito del Natale che si rinnova ogni anno, tra cerimonie religiose e civili di grande rilevanza.

Sì, a Natale vince la tradizione in tutti campi.

A cominciare da quello alimentare fatto di pranzi e cenoni dove, nei sapori, ricerchiamo le suggestioni del passato, pur nella certezza che non ci saranno più i rosoli e i liquorini fatti in casa.

Tradizione anche nella festività religiosa che per i fedeli significa partecipazione più attenta, riflessione più personale sui rapporti con il prossimo.

Tradizione anche nel gesto ripetitivo dell’allestimento del presepe. Chi non si è mai cimentato a realizzare scenografie dettate dal proprio estro, curando dettagli storici e ambientali spesso sulla scorta dei famosi presepi napoletani (scenograficamente molto curati) che videro per tutto il secolo XVIII l’impegno di colti artigiani specializzati?

Molti presepi sono realizzati nell’intimità della propria casa. Altri sono allestiti, in locali attrezzati allo scopo, su iniziativa di istituzioni più pubbliche. Sono questi i presepi che, acquistando un rilievo pubblico, determinano l’attrazione di gruppi di visitatori alla scoperta delle composizioni più ammiccanti.

Quest’anno a Castellaneta ci hanno pensato quelli dell’associazione “Gli Amici del Presepe” ad organizzare, di concerto con altre istituzioni, il tradizionale concorso nell’ambito dell’evento “Una casa per Gesù Bambino”.

A Palazzo Catalano, riempendo le stanze di composizioni variamente ispirate. Naturalmente non manca la casa di Babbo Natale. Fino al 6 gennaio siete tutti invitati ogni pomeriggio dalle 18 in poi.

Buon Natale a tutti.

Altri articoli
Gli articoli più letti