Basket, la Rospetto Castellaneta riparte da Ostuni

Sport
visibility60 - venerdì 12 ottobre 2018
di La Redazione
Più informazioni su
la Valentino al via
la Valentino al via © ViviWebTv

Dopo un esordio tanto complicato, quanto inaspettato, è tempo di guardare avanti per la Rospetto Castellaneta.

La prima occasione di riscatto arriva dal PalaGentile domenica 14 ottobre, contro i padroni di casa della Cestistica Ostuni, in un match che si preannuncia tutt'altro che agevole.

I gialloblu di coach Coco Romano sono difatti una delle formazioni candidate a navigare nelle zone alte della classifica. L' hanno dimostrato nel derby contro Ceglie, in cui hanno venduto cara la pelle e nonostante l'infortunio del centro Leo dopo solo sei minuti, è stato necessario un over time per consegnare la vittoria ai messapici.

Dopo la deludente passata stagione, vera e propria rivoluzione nel roster della città bianca. Conferma in panchina per coach Coco Romano, mentre in campo solo Tanzarella e Caloia hanno rinnovato la fiducia della dirigenza. Le chiavi della regia sono state affidate al lituano Kadzevicius (classe '91), play versatile dotato di un buon tiro dalla distanza.

Pacchetto stranieri completato dal pivot Vallejo (classe '95), assente nelle prima uscita stagionale. Un reparto lunghi che può
vantare varie soluzioni, avendo a disposizione anche l'intramontabile Lillo Leo, che però ha rimediato un infortunio nel derby e dunque in dubbio per domenica prossima.

Nella prima giornata l' apporto più importante è arrivato però dalle guardie Manchisi e Fiusco, autori rispettivamente di 25 e 19 punti, dimostratosi spietati se fatti entrare in ritmo.

Per i biancorossi, è tempo di mandare segnali positivi alla piazza, dopo la disfatta di domenica. Si torna in quel PalaGentile, dove l'anno scorso fu apoteosi dopo la vittoria dei play-offs, per un match che si preannuncia piacevole sia sul parquet che sugli spalti, visti i buoni rapporti tra due delle tifoserie più calde della categoria.

Palla a due prevista per le ore 18:00, arbitri del match Procacci di Corato (BA) e Stanzione di Molfetta (BA).