Basket, Blitz del Castellaneta: via Ljoljic, ecco un nuovo straniero

Sport
visibility512 - venerdì 09 novembre 2018
di Dario Benedetto
Più informazioni su
Vassil Mihaylov pronto a far sognare il Castellaneta
Vassil Mihaylov pronto a far sognare il Castellaneta © ViviWebTv

L'avventura castellanetana di Miroslav Ljoljic è già arrivata al capolinea, anzi è definitivamente terminata poche ore fa.

A comunicarglielo è stato il suo procuratore, dopo aver intrattenuto un fitto colloquio con il presidente Michele Granito, autore di un vero e proprio blitz di mercato, non solo in uscita.

Nella giornata di oggi, infatti, il sodalizio valentiniano ha perfezionato con il Francavilla uno scambio alla pari che vedrà Ljoljic (appunto) approdare alla corte di coach Vozza e Vassil Mihaylov vestirsi di biancorosso.

Uno scambio alla pari, dicevamo, che però coinvolge due giocatori nettamente diversi: Ljoljic, lungo di 2 metri e 12 centimetri è un uomo d'area, oggetto misterioso a Castellaneta e paradossalmente oggetto del desiderio di coach Vozza; Mihaylov, invece, dopo non meglio precisati problemi di ambientamento nella città brindisina, gira i tacchi, toglie il disturbo e si presenta a Castellaneta come il nuovo Sakalas, la pedina che mancava nello scacchiere di Leale.

Bulgaro di 24 anni, alto 201 centimetri, è alla sua prima esperienza in Italia. Per problemi di tesseramento non calcò il legno del Palatifo in occasione della prima gara di C Gold, quella tra Francavilla e Castellaneta; in quell'occasione, però, ebbe comunque modo di respirare l'ambiente rovente oggi pronto ad accoglierlo a braccia aperte.

Non ci sono dubbi: domenica pomeriggio Leale lo butterà subito nella mischia contro il Monteroni; anche per questo nella giornata di sabato è stata fissata, a tempo di record, una sessione straordinaria di allenamento, il primo in assoluto per Mihaylov.

Ljoljic, dal canto suo, prepara le valige con il morale sotto i tacchi: consapevole di non aver mai fatto innamorare un pubblico dal palato raffinato come quello di Castellaneta, pare abbia preso davvero male la notizia. Con il tempo, magari a suon di rimbalzi conquistati con la maglia della Villa, se ne farà una ragione.