Tra conferme e volti nuovi, il Volley Castellaneta si prepara alla B2

Sport
visibility520 - venerdì 12 luglio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Marika Falchi la prima new entry in casa Security Fire
Marika Falchi la prima new entry in casa Security Fire ©

Lavori in corso in casa Volley Castellaneta.

La società del presidente Greco scalda i motori in vista del prossimo campionato nazionale di serie B2 femminile e lo fa ufficializzando preziose conferme ed un nuovo arrivo di spessore.

La guida tecnica delle Pantere castellanetane sarà affidata ancora una volta a mister Michele Ironico: l'uomo dello storico double Promozione in B2 - Coppa Puglia di serie C, il condottiero delle 31 vittorie consecutive dello scorso anno, l'incredibile stacanovista della panchina biancorossa ha sposato nuovamente il progetto castellanetano, con rinnovate ambizioni e tanta voglia di far bene.

Ironico potrà contare sul parquet del capitano biancorosso Letizia Pagliari: autentica bandiera e simbolo della società valentiniana ed importante protagonista della stagione trionfale appena trascorsa. Pagliari classe '92, continuerà a difendere i colori della Security Fire anche oltre i confini della Puglia.

Un vero motivo di vanto ed orgoglio per lei, che ha vissuto, sempre in prima linea, tutte le tappe dell'arrembante escalation del sodalizio del presidente Agostino Greco, dalla Prima Divisione sino all'accesso nella quarta categoria nazionale.

Due conferme, dicevamo, ma anche un nuovo innesto: il primo. Si tratta di Marika Falchi ed è un vero e proprio blitz di mercato. Palleggiatrice, classe 2000, cresciuta nella cantera della New Volley Gioia, Falchi è un colpo in prospettiva, forte della sua esperienza in serie C tra le fila della Puglia in Rosa Volley e di ben 4 campionati in D con il Gioia del Colle.

«Ho colto al volo quest'opportunità, considerandola un'importante occasione di crescita per la mia carriera. Un vero e proprio trampolino di lancio - ha spiegato la nuova regista -. Prima di sposare il progetto della Security Fire, ho vagliato anche altre proposte, tra cui una da titolare in serie C. Ma il fascino della B2, la chance di essere seguita in palestra da un allenatore bravo come Michele Ironico e la buona impressione che ho avuto della società hanno prevalso, rivelandosi fattori decisivi nella mia scelta - ha continuato -.

Ho tanta voglia di migliorare, soprattutto nella tecnica del palleggio in sospensione. Prediligo il gioco veloce ma sono pronta ad adattarmi alle esigenze della squadra. Sarà bello condividere quest'avventura con atlete forti e di esperienza. Giocare con loro mi darà ulteriori stimoli per far bene ogniqualvolta sarò chiamata in causa».