Voglia di Promozione nel big match tra Massafra e Alberobello

Sport
visibility267 - sabato 12 ottobre 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su
ASD Città di Massafra
ASD Città di Massafra © Salvatore Acquaro

La quarta giornata del campionato regionale di 1^ categoria propone nel girone B la sfida tra due pretendenti al salto in Promozione: allo stadio Italia il Città di Massafra ospita l’Alboris Belli 1979.

I giallorossi hanno avuto una buona partenza, con il 2 a 2 a Talsano contro una diretta concorrente e le vittorie contro il Lizzano per 2 a 0 e a Carovigno contro il San Vito per 3 a 1.

Ottimo l’avvio per i baresi, con 3 vittorie su 3: il 4 a 0 a Maruggio sul Manduria, il 4 a 2 in casa contro il San Vito e il 2 a 1 di domenica scorsa a Martina Franca. Mattatore è l’attaccante Ciccio Di Cosola, sempre a bersaglio, con doppietta ai manduriani. Per i biancoverdi 9 punti e primo posto in classifica, in coabitazione con la Polimnia. L’Alboris Belli non nasconde l’obiettivo Promozione, categoria lasciata qualche mese fa retrocedendo con la denominazione Trulli e Grotte.

Il Massafra non è da meno, ne sono convinti società, staff tecnico e tifosi. La campagna acquisti condotta dal direttore sportivo Pino Difino ha rafforzato una formazione che nella stagione precedente ha sfiorato (visti i ripescaggi) il salto di categoria. C’è entusiasmo e la consapevolezza di poter competere ad armi pari con le avversarie.

A confermarlo il presidente Fernando Rubino: «Sarà una gara difficile, l’Alberobello vorrà portare a casa i tre punti, ma per loro sarà molto dura. Nel nostro stadio giochiamo solo per la vittoria, pareggiare sarebbe una vittoria per loro. Questa sfida è un test probante nel quale abbiamo la possibilità di dimostrare il nostro reale valore».

Si gioca alle 17, arbitra Filippo Alfieri della sezione di Lecce.