news ed eventi CIA

Al via le escursioni organizzate da Terra di Puglia

Gravina nei pressi della Chiesa Madonna delle Grazie - Massafra Gravina nei pressi della Chiesa Madonna delle Grazie - Massafra

Con l'arrivo della primavera tornano le escursioni organizzate dall'associazione Terra di Puglia nel territorio delle gravine di Massafra.

Sono ben cinque gli appuntamenti organizzati dall'associazione massafrese per scoprire e conoscere il territorio. Si parte domenica 19 marzo alle 9 con l'escursione in località Sant'Oronzo a Massafra. Il programma prevede il raduno alle 9 con incontro nel parcheggio dell'ex ospedale Matteo Pagliari per poi partire alle 9:15 per visitare la grotta Misteriosa, la tomba Sicula e il complesso grottale. Il percorso di circa 3 km, in parte su strada asfaltata e in parte su sentieri sterrati permetterà di visitare alcuni siti tra i più antichi e più importanti del territorio, anche se poco studiati e poco visitati.

La grotta Misteriosa o il grottone di Sant'Oronzo è una grande spelonca delle dimensioni in pianta di circa 20 m x 15 m ed altezza di circa 10 m, con ingresso seminascosto da alberi di ailanto. Un’iscrizione graffita sulla parete a nord la connoterebbe come un luogo sacro, probabilmente per la celebrazione del rito funebre preliminare alla sepoltura, che poi aveva luogo in tombe terragne scavate nello stesso pavimento della grotta o nel pianoro roccioso che la sovrasta. La difficile lettura del “grottone” e dei reperti ivi rinvenuti riferibili al periodo “bizantino” rendono incerta l’interpretazione del sito, per cui permane ancora oggi la denominazione di “Grotta Misteriosa”. La seconda tappa è un sito compromesso dall’espansione edilizia, scampato dalla sicura distruzione negli anni ‘80 grazie all’intervento dell’allora ispettore ai monumenti Fernando Ladiana e della Sovrintendenza archeologica di Taranto. Una tomba a camera e una tomba del tipo siculo cosiddetto a “grotticella-sepolcro” o “a forno” le riferirebbero a un periodo di tempo compreso tra l’Eneolitico finale (1900-1600 a.C.) e la media Età dal Bronzo (1600-1300 a.C.).

Il numero dei partecipanti all'escursione è limitato a 30 persone con prenotazione obbligatoria al cell. 3479542449 indicando nome, cognome e numero delle persone. Per i gruppi, è richiesto l’elenco dei partecipanti con recapito e-mail o cellulare. L'associazione Terra di Puglia consiglia munirsi unirsi di scarpe da trekking. Possono partecipare bambini accompagnati di età superiore a 10 anni. Il contributo individuale di 3 euro sarà versato ad inizio escursione; per i bambini da 10 a 12 anni accompagnati e gli studenti il contributo è di 2 euro. 

Gli altri appuntamenti con Terra di Puglia sono: il 26 marzo con visita al Dolmen di San Giovanni e al dolmen di Accettulla, il 2 aprile invece visita alla grotta del sergente Romano, il 16 aprile visita alla chiesa rupestre di San Simeone e villaggio rupestre e il 23 aprile la vista all'anello dei briganti e grotta di Pizzichicchio.

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua cittĂ  direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - oggi, lun 26 febbraio

Giovedì 29 febbraio, alle 16, l'associazione "Caritas Christi" O. D. V. celebrerà ...

La Redazione - ven 23 febbraio

Lo scorso 20 febbraio, nel duomo di Massafra, si è svolta la celebrazione ...

La Redazione - mer 21 febbraio

Gli atleti dell'Albatros Sporting Club durante i "Campionati Regionali ...