"Masserie sotto le stelle": nona edizione da applausi

Scoprire le bellezze del territorio e riscoprire la preziosità dello stare insieme. Bagno di folla per la 9^ edizione di “Masserie sotto le stelle, insieme con la pizzica”, tour segreto organizzato da Cia Agricoltori Italiani della Puglia Area Due Mari (Taranto-Brindisi).

_

SERVIZIO VIDEO DELLA NONA EDIZIONE

LE INTERVISTE DELLA NONA EDIZIONE

Mercoledì 17 agosto, oltre 300 partecipanti distribuiti in 4 autobus messi a disposizione dall’organizzazione, hanno visitato 4 splendide masserie site nell’agro di Castellaneta.

Quattro veri gioielli, alcuni già noti ai più, altri invece tutti da scoprire. La prima struttura è stata Masseria D’Aprile sita in contrada Zirifico: immersa nella natura, tra terrazza, piscina e vista mozzafiato, rappresenta senza dubbio una “vera chicca” a pochi chilometri dal centro abitato. Ad allietare la visita, c’era l’angolo del casaro, con Giuseppe Perniola intento a preparare mozzarelle e un treccione del peso di circa tre chilogrammi con latte fresco proveniente dall’az. Agricola F.lli Sergio.

A seguire, la carovana si è spostata nell’azienda olearia Le Ferre: azienda pugliese che produce, confeziona e commercializza olio extravergine d’oliva. Dopo una visita collettiva negli ambienti di lavorazione, i presenti hanno potuto degustare friselle condite con 3 varietà di un gustosissimo olio extravergine d’oliva.

Di nuovo in marcia, i partecipanti hanno raggiunto la terza masseria: una romanticissima casa di campagna, sita in contrada Le Grotte. Il Trullo del Cavaliere delle Gravine ha accolto gli ospiti nel suo giardino con erbe aromatiche ed alberi da frutto. I visitatori sono stati accolti con un aperitivo di benvenuto a base di sangria e frutta di stagione.

Infine, il corteo ha raggiunto la vicina Grotte di Sileno, masseria dalla storia millenaria sita in un’area di notevole importanza archeologica che risale all’ottavo secolo avanti cristo.

Ad attenderli all’ingresso un asinello e due cavalli, all’arrivo in Masseria lo spettacolo delle luci poste sugli alberi millenari di olivo che si sono accese appena la carovana dei partecipanti ha raggiunto i tavoli per la cena.

Ad aprire la manifestazione la presentazione a cura del direttore CIA Due Mari Vito Rubino e un saluto di Gennaro Sicolo Vicepresidente Nazionale CIA e Presidente di CIA Puglia.

La serata è stata allietata dallo spettacolo di cabaret di Dino Paradiso, noto comico lucano con diverse apparizioni in tv tra Zelig e Colorado. Immersi nella natura, tra alberi d’ulivo e profumi inebrianti, la serata è entrata nel vivo con la grande cena organizzata da Cia in collaborazione con l’associazione Gaia: dall’antipasto al dolce, tutte le portate sono state preparate con prodotti tipici ed antiche ricette.

Focaccia pugliese preparata con farina di grano duro, provolone fornito dal Caseificio Di Natale accompagnato con il miele dell’Azienda Agricola Biologica Dolce Miele, pasta fresca con pomodorini, verdure saltate e cacio a cura dello chef Aldo Morgese, caroselli, barattieri e cetrioli fornite da I Colori della Natura Ortofrutta Barberio, salsiccia San Michele della Macelleria Pascoli Verdi cotta alla brace da Antonio Mancini, uva da tavola e angurie gentilmente offerte dall’Azienda agricola Valledoro e dall’Azienda agricola Ludovico Domenico, dolci artigianali preparati e fritti in olio extravergine d’oliva e farciti di crema pasticcera, una grandissima torta con crema chantilly e panna con l’immagine della 9^ edizione di Masserie sotto le stelle….insieme con la pizzica, il tutto a cura della pasticceria di Mimmo Conforti.

A far da cornice, una postazione con telescopio, curata da Agostino Lamanna, ha consentito di scrutare le stelle mentre l’associazione Gaia ha proposto canti e balli popolari davvero coinvolgenti guidati dalla maestra Carmela Losito Vicepresidente dell’Associazione GAIA. La musica dal vivo del maestro di pianobar Leonardo Scarpetta, ha arricchito una serata conclusasi, come da tradizione, con l’immancabile “Quadriglia paesana”, comandata in dialetto castellanetano dal direttore della CIA Due Mari Vito Rubino.

Tra gli ospiti presenti, il Vicepresidente vicario di CIA Puglia Giannicola D’Amico, il presidente di CIA Due Mari Pietro De Padova, il presidente di Cia Levante Giuseppe De Noia, l’Assessore alla Cultura del Comune di Castellaneta Anna Molfetta oltre a numerosi altri ospiti.

A tutti i partner e ai gestori delle quattro masserie visitate sono state consegnate targhe-ricordo della manifestazione. Omaggio speciale per una vera eccellenza castellanetana presente all’evento: Fabio Mancini, supermodello e volto iconico di Giorgio Armani. A lui, un prezioso riconoscimento donato da Cia Due Mari, per il suo grande impegno nel sociale, nella promozione e nella valorizzazione del territorio castellanetano, da sempre colonne portati della mission di CIA Agricoltori Italiani.

Un particolare ringraziamento a tutto lo staff della CIA Due Mari e dell’Associazione GAIA, ai volontari della protezione civile di Massafra e alla professionalità di Alex Emergenza Castellaneta. Un grazie, infine, da parte di Cia a tutti coloro i quali si sono impegnati al massimo per la buona riuscita della manifestazione.

La Redazione - sab 10 settembre

LE FERRE produce, confeziona e commercializza oli extravergine d’oliva e condimenti aromatizzati ...

La Redazione - lun 12 settembre

Risorse idriche insufficienti e versante occidentale della provincia ...