«Patrick Zaki cittadino onorario di Mottola», la proposta del Partito Democratico

Attualità
visibility567 - martedì 23 febbraio 2021
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Il ricercatore egiziano Patrick Zaki
Il ricercatore egiziano Patrick Zaki ©

Mottola si mobilita per Patrick Zaki, il ricercatore egiziano di 28 anni detenuto in carcere al Cairo dal 7 febbraio 2020 con l'accusa di propaganda sovversiva.

Ad oltre un anno dall'arresto, la sezione del Partito Democratico ha chiesto al sindaco di conferire la cittadinanza onoraria allo studente dell'Alma Mater.

I motivi di questo passo sono chiariti in una lettera aperta, inviata a tutte le istituzioni del paese: «Conferire la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki potrebbe rappresentare un piccolo ma significativo gesto di fronte alle grandi disumane sfide ancora presenti nel nostro tempo».

Secondo il segretario cittadino Leopoldo Rogante, la cittadinanza onoraria costituirebbe anche "un segnale di solidarietà nei confronti di tutti coloro che, in zone di guerra o regimi dittatoriali, vengono ingiustamente detenuti, anche solo con il sospetto di appartenere a movimenti che si battono per i diritti politici".

La missiva, protocollata ieri mattina, attende ancora una risposta, ma gli iscritti al PD sono fiduciosi e sperano di trovare una situazione positiva per tenere alta l'attenzione pubblica su una vicenda su cui si addensa anche l'incubo di un nuovo caso Regeni.

Andrea Carbotti