Il Comune di Laterza cerca professionisti

Attualità
visibility6832 - sabato 10 aprile 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Laterza
Laterza ©

E' stato pubblicato oggi, sull'Albo Pretorio del Comune di Laterza (clicca qui), l'avviso pubblico per la selezione dei componenti della nuova commissione locale per il Paesaggio, V.A.S. e V.I.A..

I candidati dovranno presentare la domanda, comprensiva del documento di identità, del curriculum, degli allegati, delle certificazioni e dell’indicazione dell’ambito disciplinare al quale  concorrere,  entro e non oltre il termine del 24 aprile, indirizzata al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Laterza, Piazza Plebiscito n.2 – 74014 Laterza (Ta), inoltrandola esclusivamente a mezzo PEC e firmata digitalmente all’indirizzo: comunelaterza@pec.rupar.puglia.it.

Tutte le figure saranno individuate tra soggetti esterni all'amministrazione comunale di Laterza, in possesso delle competenze previste dalla L.R. 20/2009 e ss.mm.ii., come di seguito riportate:

  • n.1 esperto in tutela paesaggistica, storia dell'arte e dell'architettura;
  • n.1 esperto in pianificazione territoriale e di Valutazione Ambientale Strategica di piani e programmi;
  • n.1 esperto in archeologia;
  • n.1 esperto in scienze geologiche, agrarie o forestali;
  • n.1 tecnico diplomato esperto in una o più delle materie innanzi dette.

Sarà inclusa la figura professionale priva di titolo universitario purché sia documentata esperienza quinquennale nelle materie citate e sia iscritta al proprio albo professionale.

Potranno partecipare alla selezione anche i dipendenti pubblici, con esclusione di quelli in servizio presso il Comune di Laterza, in possesso dei requisiti richiesti.

Gli interessati devono dichiarare il possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea (L), Laurea vecchio ordinamento (DL) o Laurea specialistica (LS) o Laurea magistrale (LM), ovvero titolo di istruzione secondaria e iscrizione ad un albo / ordine professionale, attinenti agli ambiti disciplinari innanzi elencati;
  • Qualificata esperienza professionale (almeno biennale per gli esperti in possesso di titolo universitario ed almeno quinquennale per i candidati non in possesso di titolo universitario) negli ambiti disciplinari attinenti il profilo di selezione prescelto.

La figura dell'archeologo dovrà essere in possesso dei requisiti predetti, nonché iscritta nella long-list delle Soprintendenze per i Beni Archeologici o della Direzione Generale delle antichità del MiBACT.