Musica elettronica, tra Mottola e Milano nasce -less

Attualità
visibility1810 - domenica 09 maggio 2021
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Stranger to life, al secolo Mattia Montanaro
Stranger to life, al secolo Mattia Montanaro ©

C'è un album di musica elettronica che vale la pena di ascoltare tra quelli usciti negli ultimi giorni: un disco sorprendente che porta la firma di un giovanissimo produttore e compositore mottolese.

Si intitola -less ed è la nuova fatica di Stranger to life, al secolo Mattia Montanaro, mottolese classe 1997 che alla vita della collina ha preferito le nebbie padane.

Si divide, infatti, tra Mottola e Milano, città dove ha studiato da ingegnere del suono al Sae Institute. Questo dopo un lungo soggiorno in Olanda per inseguire una carriera artistica tutta sua.

E a giudicare dalla ricchezza e dalla completezza dei suoi ultimi brani, ci riuscità presto. -less, infatti, è un album di musica complessa negli arrangiamenti e nella struttura, perfetto per i tempi.

Montanaro lo ha presentato venerdì 7 maggio e ora è disponibile su tutte le piattaforme digitali (come Spotify) e sul tema YouTube dell'artista, che suona personalmente ogni singolo strumento (dalla batteria alla chitarra) che ascolterete nei brani.

Insomma, una gestazione durata quasi quattro anni per immaginare e materializzare tutti gli strati di cui si compone -less. E il risultato non è niente male: 

«Spero di rilasciare presto nuova musica - ha detto Montanaro ai nostri taccuini - magari ispirandomi a nuovi viaggi e nuove esperienze​​, come è accaduto stavolta. Questo periodo ci ha frenati ma spero che la situazione si sblocchi presto, anche per far sì che prosegua questo mio sogno».

E noi, da concittadini attenti al destino dei nostri giovani, ce lo auguriamo di cuore.