Come cambia la viabilità scolastica di Massafra, ecco tutte le novità

Attualità
visibility945 - domenica 16 settembre 2018
di Luigi Serio
Più informazioni su
edificio “San Giovanni Bosco” in Via Nuova
edificio “San Giovanni Bosco” in Via Nuova © immagine dal web

Come già anticipato dal sindaco Quarto nella conferenza stampa dedicata al nuovo anno scolastico, a Massafra la viabilità nel centro storico subirà delle importanti variazioni.

Variazioni provvisorie e sperimentali che da lunedì 17 settembre interesseranno la circolazione stradale, nei pressi del santuario di “Gesù Bambino". I lavori di ristrutturazione ai plessi scolastici “G. Pascoli” e “C.Collodi” siti in corso Roma non sono stati ancora ultimati e ciò ha portato ad una ridistribuzione della popolazione scolastica in altre scuole, ed in particolare nell'edificio “San Giovanni Bosco” in via Nuova.

Per facilitare l’accesso in sicurezza al plesso scolastico, considerate le ridotte dimensioni delle carreggiate delle strade del quartiere, che non consentono di assorbire il traffico previsto , il comandante la Polizia Locale, colonnello Antonio Modugno, dopo ampia analisi e confronto tra sindaco, assessorati alla Pubblica Istruzione e Polizia Locale, dirigenti scolastici e genitori, ha modificato la circolazione stradale in alcune vie del rione Gesù Bambino.

La viabilità da lunedì 17 settembre e sino al 31 gennaio 2019, nei giorni compresi nel calendario scolastico dell’anno 2018/19, dalle 7:30 alle 8:45 e dalle 12:30 alle 13:45, sarà così organizzata:

-Istituzione del “senso vietato” in via Andria e via Pagliari da via Messapia;

-tutti i veicoli in transito in via Messapia, giunti a ridosso della intersezione con via Andria e via Pagliari avranno l’obbligo “direzione obbligatoria dritto”;

-tutti i veicoli in transito in via Andria, giunti a ridosso della intersezione con via Messapia avranno l’obbligo “direzione obbligatoria a destra”;

-L’istituzione del divieto di sosta in largo Capreoli e via Vittorio Veneto da civico 2 al 6.

Per decongestionare il traffico, sempre in concomitanza con l’entrata e l’uscita dal plesso scolastico “S.G. Bosco”, saranno creati due punti di incontro (largo Capreoli e piazza Broia), dove i bambini saranno accolti e accompagnati a scuola dai genitori, da volontari e dai membri della Protezione Civile, sotto il coordinamento degli agenti della Polizia Locale.

Il comando di Polizia Locale evidenzia che, a seguito di specifica richiesta, si potranno rilasciare autorizzazioni in deroga.