Orgoglio laertino: la "squadra1" della "Dante" alle finali nazionali di "Problem Solving"

Attualità
visibility665 - mercoledì 17 aprile 2019
di Vito Girolamo
Più informazioni su
La squadra1
La squadra1 © Web

Ci ha pensato la "squadra1" a portare alto il nome di Laterza nella finali nazionali di "Problem Solving" a Cesena: nello scorso weekend i giovani Belmonte Maria Antonietta, Dell’Orco Irene, Labarile Martina e Matera Antonio hanno raggiunto un soddisfacente dodicesimo esimo posto, dopo essersi confrontati con altri 20 team di loro pari età provenienti da tutta Italia.

Le olimpiadi di "Problem Solving", organizzate dal Miur Social, si pongono lo scopo di perseguire le finalità di sviluppo e diffusione del pensiero computazionale, per sviluppare nei ragazzi un metodo di ragionamento che li renda capaci di scomporre, analizzare ed automatizzare la risoluzione di un problema tramite il pensiero algoritmico: per l'appunto, il problem solving.

La finale nazionale è stata l’ultima di una serie di gare, iniziate a dicembre nei singoli istituti di tutta Italia: circa 25mila ragazzi si sono sfidati in problemi di matematica, informatica, logica, inglese ed italiano in una competizione che punta a sviluppare competenze molto importanti a livello emotivo ma anche pratico, decisionale.

I ragazzi hanno ricevuto i complimenti del sindaco Lopane, la giunta, l'amministrazione comunale ma anche di tutta la comunità laertina, orgogliosa di essere stata rappresentata a livello nazionale, in un'esperienza che ha permesso loro di approfondire valori di condivisione emotiva, lavoro di gruppo e risoluzione dei problemi.