"Dall'acciaieria alla fabbrica dei suoni", a Mottola l'officina artistica di Giovanni Tamborrino

Attualità
visibility661 - mercoledì 15 maggio 2019
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Giovanni Tamborrino
Giovanni Tamborrino © web

Un libro di Francesco Mazzotta che racconta e omaggia la musica e la "fabbrica di suoni" di Giovanni Tamborrino.

Sarà questo il punto saliente su cui virerà, a partire dalle 18 di stasera, l'evento messo a punto dall'associazione "Pro Loco" di Mottola in collaborazione con l'istituto "Lentini-Einstein".

Giovanni Tamborrino è nato a Laterza, in provincia di Taranto, dove vive attualmente. All'età di soli 17 anni è entrato nell'organico dell'allora Italsider. Ciò non gli ha impedito di inseguire un sogno musicale che è riuscito a realizzare qualche anno più tardi, vincendo anche l'Abbiati, l'Oscar italiano della musica classica, con la composizione "Mare Metallico".

Alla serata, che sarà introdotta dal sindaco di Mottola Giampiero Barulli e dal dirigente del "Lentini-Eistein" Pietro Rotolo, parteciperanno anche i vertici della locale "Pro Loco" del presidente Giuseppe Antonacci. Al termine della presentazione è previsto un concerto musicale a cura del complesso "Drama Percussion".

Andrea Carbotti