Dalla Asl di Taranto un corso sulla “Fisioterapia e Riabilitazione del Pavimento Pelvico"

Attualità
visibility3294 - giovedì 16 maggio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
.
. © Asl di Taranto

In occasione della Giornata Nazionale della prevenzione e della cura dell’incontinenza, che si svolge ogni anno il 28 giugno, la Direzione Strategica dell’ASL di Taranto ha ritenuto, in collaborazione con il Distretto Socio Sanitario n. 2, l’Ufficio Formazione e la Dirigenza dell’Area Riabilitativa, di realizzare un corso di formazione Teorico-Pratico sui disturbi del pavimento pelvico in generale e dell’incontinenza urinaria femminile e maschile in particolare, che si è in corso di svolgimento, il 16-17 maggio, presso l’ex P.O. Umberto I di Mottola, dal titolo: “Fisioterapia e Riabilitazione del Pavimento Pelvico nell’incontinenza urinariafemminile e maschile”.

Il corso, rivolto a 20 fisioterapisti e a 25 medici tra fisiatri, urologi, ginecologi e ostetriche, ha come obiettivo, quello di formare tali professionisti all’acquisizione di tecniche specifiche secondo le migliori evidenze scientifiche per poter affrontare con approccio multi-specialistico e il coinvolgimento di più figure professionali, la fisioterapia e la riabilitazione del pavimento pelvico, valido intervento conservativo e spesso risolutivo nei casi di compromissione di tale zona.

Successivamente, l’intento sarà quello di dedicarsi, una volta acquisita la metodica, alla presa in carico e al trattamento dei pazienti affetti da tale disfunzione, negli ambulatori che insistono su tutto il territorio Aziendale.

Basti pensare che in Italia sono circa 5 milioni i soggetti affetti da queste problematiche, e di questi 3 sono donne, un problema che ha risvolti psicologici e sociali, che incidono pesantemente sulla qualità della vita, sui rapporti quotidiani, sulla sessualità, e che spesso viene vissuto con imbarazzo e vergogna da chi ne è affetto, non avendo la forza di rivolgersi al medico e al fisioterapista e innescando complicazioni quali ansia, depressione e isolamento.

Una problematica che determina un’alterazione di tutta la muscolatura del pavimento pelvico che si estende dalla sinfisi pubica al coccige, circondando e sostenendo uretra, vagina, prostata, fino all’apparato ano-rettale, e che rappresenta di fatto sia la regione chiave della defecazione e della minzione che della sessualità, e che può avere diverse cause: gravidanze, parti distotici, prolasso, episiotomia, sindrome della vescica iperattiva, tumori alla prostata, vescica e utero, oppure secondarie a malattie neurologiche (sla, sclerosi multipla, lesioni midollari, Parkinson, Alzheimer).

La medicina ufficiale ha ormai riconosciuto la giusta dignità ed efficacia ai cosiddetti approcci riabilitativi “conservativi”, riducendo i costi dell’assistenza, ed è per questo che l’ASL di Taranto con tale corso ha voluto non solo ampliare l’offerta specialistica mirata ed altamente specializzata per i propri assistiti, ma anche diffondere le giuste informazioni in ambito preventivo, terapeutico e riabilitativo.