San Giovanni Bosco di Massafra: genitori e docenti tinteggiano cancellate e aule

Attualità
visibility4226 - lunedì 07 ottobre 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su

Sabato 5 ottobre, nell'istituto comprensivo San Giovanni Bosco di Massafra si è tenuta la giornata dell’accoglienza, dell’appartenenza, della condivisione, dello sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza ma i protagonisti principali sono stati i genitori e non i bambini.

Si tratta di una progettazione parallela a quella seguita dagli alunni dell'istituto, poiché mira a promuovere e sviluppare una sorta di "sussidiarietà orizzontale", come sancito dall’articolo 118 della costituzione, in cui si è pronti ad intervenire e si interviene per sostenere.

Un folto gruppo di lavoro, composto da genitori e nonni volontari, docenti, collaboratori e alunni, capeggiato dal dirigente scolastico Nicola Latorrata e coordinato dal presidente del consiglio d'istituto Massimo Marinelli, si è dato appuntamento nel plesso Rodari, nella scuola dell'infanzia Fratelli Grimm e nel plesso Collodi, per tinteggiare cancellate esterne e aule interne alla scuola. L’impegno con il quale i volontari hanno permesso la buona riuscita dell’iniziativa ha dimostrato come è possibile riuscire a creare le condizioni per realizzare l’interesse generale e il senso di appartenenza con le risorse presenti all'interno della comunità. "I Care", è il motto che quest’anno contraddistinguerà la progettazione educativo-didattica dell’istituto comprensivo San Giovanni Bosco.

Un circolo virtuoso, questo, che ha visto progressivamente convergere le energie delle numerose componenti della scuola, in nome di una comune valorizzazione del bene pubblico. Grande soddisfazione da parte del dirigente, che ritiene la componente dei genitori, un valore imprescindibile e insostituibile per il processo educativo e formativo dei propri figli nella scuola.

Il materiale (vernice e pennelli) sono stati forniti dal comune di Massafra e dalla ferramenta Luccarelli.