La fibromialgia al centro di un convegno della Asl di Taranto

Attualità
visibility350 - mercoledì 30 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
.
. © .

La fibromialgia è una delle malattie reumatiche in assoluto più diffuse e dai numerosi sintomi: solo in Italia si calcola che ne siano affetti oltre 2.000.000 di individui, di cui la maggior parte sono donne. E’una malattia che influisce pesantemente sulla vita del paziente, conosciuta da molto tempo, ma che solo recentemente è stata meglio definita.

Il sintomo sicuramente più importante è il dolore, costante anche in stato di riposo: associato ad altri sintomi come mal di testa ed emicrania, stanchezza e stordimento, sintomi gastro-intestinali, irritabilità nervosa e sindrome depressiva, è presente in quasi tutti i pazienti e rende loro la vita molto difficile.

L’approccio alla fibromialgia non può che essere multidisciplinare ed interprofessionale e coinvolge il reumatologo, il fisiatra, il fisioterapista, il terapeuta del dolore, insieme con il medico di medicina generale e con lo stesso/la stessa paziente.

Proprio per l’importanza e complessità clinica di questa patologia e per la forte ricaduta in senso di disabilità e di impatto sociale, alcuni dei migliori esperti nel trattamento della malattia si riunirannoin un convegno che cercherà di fare il punto sui molteplici aspetti clinici, diagnostici, terapeutici e riabilitativi della fibromialgia.

L’incontro, dal titolo “Sindromefibromialgica: trattamento integrato e nuove prospettive terapeutiche”,si terrà sabato 9 novembre nel corso di un convegno che si terrà nella Sala Biblioteca del Dipartimento di Salute Mentale, ex Ospedale Vecchio, in via Ss. Annunziata a Taranto.

Il convegno, di cui è responsabile scientifico il dott. Antonio Marsico, rientra nell’ambito del progetto ‘Network Fibromialgia – Rete di supporto, inclusione e innovazione per le donne con Sindrome Fibromialgica con il sostegno di “Puglia Capitale Sociale 2.0 – Linea A, di cui la ASL Taranto è Ente collaboratore ed è in partenariato con l’Associazione di Promozione Sociale Conchiglia e con la collaborazione di Aisf (Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica), Ordine dei Medici di Taranto, Ordine degli Psicologi della Regione Puglia e Sir (Società Italiana di Reumatologia).

Il 9 novembre, dopo il saluto delle autorità, alle ore 8.30, inizierà la prima sessione, moderata da Silvana Crafa e Chiara Lo Barco, con le relazioni dei dottori Giuliana Pati, Rosalinda Fanizzi, Simona Lopriore, Angela Rinaldi e Giovanna Pontiggia.

Dopo la pausa la seconda sessione vedrà gli interventi dei dottori Lucy Pati, Giovanni Caggia, Ilaria Cinieri e Cinzia Assalve.

La chiusura dei lavori è prevista per le ore 13.00.

Il corso è accreditato nel programma ECM del Ministero della Salute come attività formativa con 4 crediti formativi per Medici Chirurghi Specialisti in Medicina Generale, Allergologia Ed Immunologia Clinica, Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina Interna, Reumatologia, Ortopedia e Traumatologia e Psicologia.

Per informazioni e iscrizioni telefonare ai numeri 392-0436748/338-7200023 o inviare i propri dati alle mail ecm@formedica.it o segreteria@apmar.it.