A Laterza si svelano tutti i segreti della guida turistica "Terra delle Gravine"

Attualità
visibility122 - lunedì 04 novembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Gravina di Laterza
Gravina di Laterza ©

“Terra delle gravine. Il viaggio delle vertigini” edito da Posa edizioni è il titolo evocativo di una guida turistica che racconta di un territorio variegato e ancestrale dalla storia millenaria e dalla bellezza mozzafiato.

Dopo Massafra, Mottola e Manduria il tour di presentazione della guida fa tappa a Laterza, nel cuore della terra delle gravine. Il 7 novembre alle 18 negli uffici dell’infopoint a Palazzo Marchesale con il sindaco di Laterza Gianfranco Lopane, l’assessore al marketing territoriale Mimma Stano, l’autrice Carmela D’Auria, l’editore Attilio Posa e il giornalista Nicola Natale saranno illustrati i caratteri salienti della nuova guida turistica.

Da Ginosa a Grottaglie la guida, in oltre 200 pagine, illustra la storia, il paesaggio, l’enogastronomia, le feste patronali, consiglia tour, escursioni, luoghi da non perdere. Tante le curiosità presenti nella guida, dalle persone, ai piatti tipici, agli aspetti naturalistici fino alle leggende e credenze contadine ancora diffuse nel territorio.

L’elaborazione del libro ha comportato un lavoro lungo e complesso di ricerca bibliografica – ha sottolineato l’autrice, l’archeologa Carmela D’Auria – ma non solo. I contenuti sono stati raccolti in varie sezioni, esposti con un linguaggio snello dando largo spazio alla comunicazione visiva legata al ricco corpus fotografico presente nella guida.

Al racconto scritto infatti si è unita la narrazione fotografica di Carlos Solito, artista, regista, scrittore di fama internazionale, di Giuseppe Laera e di Isabella Bello rendendo la guida originale e piacevole da leggere e da sfogliare.

La guida Terra delle gravine rientra nella collana Itinera di Posa edizioni, una realtà editoriale giovane e dinamica amministrata da Attilio Posa, illuminato e intraprendente imprenditore di Mottola, che ha abbracciato con entusiasmo questa nuova sfida culturale. Posa edizioni nasce a seguito e in continuità con la tipografia Stampa Sud, attiva nel sud Italia da oltre 70 anni.

Si tratta di una realtà imprenditoriale in continua espansione. Se si punta su qualità, innovazione ed originalità - ha sottolineato Attilio Posa - anche in Italia “si può mangiare” con la cultura, parafrasando al contrario un detto diffuso qualche anno fa.

La presentazione della guida è diventata occasione di confronto con gli operatori del settore cultura e turismo e con gli amministratori dei comuni della terra delle gravine con un sempre maggiore interesse da parte di cittadini privati.