Parte a Mottola “Sport Senza Barriere”

Attualità
visibility462 - giovedì 20 febbraio 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
-
- ©

Nato da un'idea dell'assessorato alle Politiche Sociali e finanziato dall'amministrazione comunale, "Sport senza barriere" è il nuovo progetto dedicato ad anziani e disabili che prevede diversi laboratori da marzo a giugno, con date da stabilire.

Il progetto, con una determina del 10 febbraio scorso, è stato affidato al "Centro Yoga Radhika" di Mottola, il cui piano è risultato primo nella graduatoria finale, pubblicata dal Comune pochi giorni fa.

Di conseguenza, tutte le attività saranno coordinate dalla dottoressa Giusy Santoro, referente dell'ufficio Servizi Sociali e, ovviamente, dalla professoressa Porsia Caragnano, referente del centro "Radhika": «Il mio obiettivo - dice -, è quello di offrire dei servizi professionalmente "di qualità". Allo stesso modo, spero che l'obiettivo della comunità possa essere quello di usufruirne il più possibile!»

"Sport senza barriere" si articola in vari laboratori tra danza, movimento, musica e fitness: sotto la guida degli insegnanti Stefania Antonicelli, Nunzia Miola, Annarita Romanelli e Gregorio "Rietto" Mongelli, sarà possibile seguire, rispettivamente, le attività di "DanzaMovimentoTerapia", ginnastica per il benessere col metodo yoga, espressività corporea musicale e, per ultimo, percorsi all'aria aperta.

«È un modo per favorire l'inserimento, l'integrazione, le capacità motorie - commenta l'assessore alle Politiche Sociali Teresa Catucci -, e per dedicare a queste due sensibili categorie tempo e attenzioni». È possibile aderire all'iniziativa rivolgendosi all'ufficio dei Servizi Sociali o al "Centro Yoga Radhika" in via Dante 2 a Mottola.

Andrea Carbotti