Mottola, Festa della Repubblica "a distanza" per il Coronavirus

Attualità
visibility590 - martedì 02 giugno 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La Festa della Repubblica di Mottola
La Festa della Repubblica di Mottola © Rankan

Niente festa di piazza, il Covid ci ha costretti a un 2 giugno a distanza: il tradizionale appuntamento al monumento ai caduti di Mottola è stato trasferito e molto ridimensionato, povero di pubblico e con poche autorità.

Alle 11 di stamattina, martedì 2 giugno, la banda cittadina ha intonato l'inno nazionale in piazza XX settembre, mentre qualche minuto più tardi ha parlato il sindaco Giampiero Barulli.

Poche autorità, dicevamo: per l'Amministrazione erano erano presenti, ovviamente a distanza, solo l'assessore Crispino Lanza, il presidente del consiglio comunale Francesco Tartarelli e il consigliere comunale Beatrice Ottaviani.

Inoltre, hanno partecipato anche il comandante della Polizia locale Vito Caramia e il maresciallo ordinario dei carabinieri Pierfilippo Agrusti.

Per celebrare il 74° anniversario della proclamazione della Repubblica, da qualche giorno il Municipio, su iniziativa del Comune, è illuminato con con un gioco di luci verdi, bianche e rosse.

Andrea Carbotti