Cultura, lo scrittore Antonio Moresco a Mottola

Attualità
visibility428 - sabato 03 ottobre 2020
di Marianna Lasigna
Più informazioni su
Lo scrittore Antonio Moresco
Lo scrittore Antonio Moresco ©

Sarà un inizio di settimana all’insegna della cultura per Mottola, che si prepara ad ospitare l’evento “Alberi e città, tra poetica e design”.

L’idea nasce dal desiderio di confrontarsi sul rapporto tra natura e città, umanità ed economia, sostenibilità e turismo lento, partendo dalle considerazioni che Antonio Moresco fa all’interno del suo nuovo libro Il canto degli alberi, concepito a Mantova, la sua città natale, durante il lockdown.

«Ho scritto questo libro nei mesi di isolamento per la pandemia. I suoi protagonisti sono gli alberi, in particolare gli alberi murati, quelli che crescono dentro i muri delle case degli uomini. L’ho scritto mentre ero anch’io murato, come tutte le donne e gli uomini del nostro Paese e del mondo, in un momento cruciale della mia vita personale», ha dichiarato l’autore dell’opera, edita da Aboca.

Antonio Moresco, noto per aver pubblicato romanzi e racconti di notevole spessore letterario come Gli incendiati, Gli increati e Tutto d’un fiato, è attualmente ritenuto tra i più importanti scrittori, saggisti e drammaturghi italiani ancora in vita.

L’iniziativa rappresenta una tappa del cammino sulle tracce della resilienza, promossa dall’associazione Repubblica Nomade, e sarà resa possibile grazie alla ormai consolidata collaborazione tra il comune di Mottola e la Cooperativa Sociale lombarda Erga Omnes.

Accanto allo scrittore Antonio Moresco, all’evento saranno altresì presenti anche il sindaco di Mottola Giampiero Barulli, gli assessori Crispino Lanza e Giuseppe Scriboni, e Guido Santilio, presidente della delegazione ADI Puglia e Basilicata. Farà da moderatore Antonio D'Aprile, architetto e consigliere ADI.

L’appuntamento, come detto, è a Mottola, lunedì 5 ottobre alle 18 in largo Chiesa Madre.

Marianna Lasigna