Gli imprenditori a Barulli: «La zona artigianale in uno stato di degrado»

Attualità
visibility699 - mercoledì 11 novembre 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
La zona artigianale di Mottola
La zona artigianale di Mottola ©

«La zona artigianale di Mottola vive ormai da tempo una situazione di generale abbandono».

È l'appello rivolto al sindaco Giampiero Barulli e sottoscritto da alcuni imprenditori della zona artigianale di Mottola, che hanno messo in carta e inchiostro una dichiarazione aperta e vibrata, fatta pervenire anche alla polizia locale e alle ripartizioni Lavori pubblici e attività produttive.

Nella prolusione, gli imprenditori invitano le autorità a unire le loro forze per elevare la qualità della zona artigianale con un piano di intervento sui problemi che più li angustiano, a partire dal degrado di strade e marciapiedi fino a temi ben più gravi che riguardano la sicurezza.

Infatti, complice la collocazione dell'area artigianale a due passi dalla statale 100, le aziende sono spesso oggetto di furti di ogni genere e di altri reati:

«Circostanze favorite dalla vicinanza della strada extraurbana, che consente l'immediata fuga, ma anche dalla scarsa prevenzione per l'assenza di telecamere».

La protesta degli imprenditori riguarda pure schiamazzi notturni, atti osceni e altre situazioni di disturbo: i titolari hanno spiegato di aver denunciato più volte la situazione, "tuttavia nessun riscontro utile è mai pervenuto".

Poi la richiesta: dare priorità alla "realizzazione di un unico ingresso alla zona artigianale, dotato di un varco automatizzato da attivare nelle ore notturne affinché sia consentito il passaggio soltanto ai residenti, agli imprenditori e ai cittadini autorizzati".

Andrea Carbotti