Massafra: al via la campagna di vaccinazione anti Covid-19

Cronaca
visibility1693 - lunedì 22 febbraio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Centro Polivalente Anziani di Massafra
Centro Polivalente Anziani di Massafra ©

Da mercoledì 24 febbraio nel Centro polivalente anziani di Massafra, sito in via Livatino (nei pressi dello Stadio Italia), sarà avviata la campagna di vaccinazione anti Covid-19.

Questa mattina il sindaco Fabrizio Quarto ha tenuto un incontro tecnico con il medici Luigi Mastronuzzi e Grazia Sponselli, entrambi del dipartimento di prevenzione, per mettere a punto la logistica e i dettagli tecnici dell’importante campagna vaccinale.

Il sindaco Quarto ha sottolineato come la grande sinergia con il dipartimento di prevenzione della Asl ionica abbia portato ad approntare, in pochi giorni e grazie al lavoro della squadra tecnica diretta dal dirigente Giuseppe Iannucci e coordinata dal geometra Giulio Resta, una sala idonea alla somministrazione del vaccino presso il Centro polivalente anziani.

Infatti, sono state realizzate 6 postazioni complete e garantiti gli strumenti necessari per svolgere le operazioni in tranquillità e sicurezza sia per gli utenti, sia per gli operatori sanitari.

Il sindaco ha raccomandato a tutti coloro che si recheranno presso il CAP di munirsi, debitamente compilato, del modulo di consenso alla vaccinazione ma senza firma, poichè la sottoscrizione dovrà avvenire in presenza del personale addetto a ricevere tale consenso (clicca qui per scaricare il modulo).

Infine, Quarto ha invitare tutti a mantenere sempre la distanza sociale, ad indossare correttamente la mascherina e ad igienizzare frequentemente le mani.

Il dottor Luigi Mastronuzzi, invece, ha assicurato che, grazie al raddoppio delle postazioni (inizialmente ne erano previste solo 3), potranno essere vaccinati ben 160 ultraottantenni al giorno e tra breve, sempre nel Centro Polivalente Anziani, si avvieranno le procedure di vaccinazione per tutti i 774 insegnanti e docenti di Massafra (in tutta la provincia sono circa 17mila).