Ginosa, dà in escandescenze in comunità: arrestato dai carabinieri

Cronaca
visibility2513 - venerdì 24 settembre 2021
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri ©

Ha dato in escandescenze e, brandendo un coltellaccio, ha danneggiato la struttura dove alloggiava e tre auto. Il protagonista, un giovane di 28 anni, ospite della comunità terapeutica “Emmanuel”, è stato così arrestato e condotto in carcere dai carabinieri di Marina di Ginosa. Ora è accusato di porto abusivo d’armi, danneggiamento ed evasione.

È accaduto intorno alle 9:30 di ieri mattina, quando i militari sono intervenuti nella sede di contrada Cantore perché l’ospite, completamente fuori di sé, era riuscito a fuggire dal reparto, rompendo le vetrate della comunità e le auto private di tre operatori.

Rintracciato nel giro di breve tempo, è stato arrestato e accompagnato in corsia al “San Pio” di Castellaneta, perché considerato bisognoso di cure mediche.

Una volta rientrato in comunità, la lama è stata sequestrata e, sulla base degli accertamenti svolti, l’autorità giudiziaria ha disposto il provvedimento restrittivo e il trasferimento del 28enne nel penitenziario del capoluogo.