Roghi di rifiuti a Mottola, il consigliere Recchia:«Fermiamoli!»

Cronaca
visibility399 - giovedì 29 agosto 2019
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Un rogo di rifiuti
Un rogo di rifiuti ©

Bruciano le campagne di Mottola, con decine di roghi tossici che si sviluppano sin dalle prime ore dell'alba in alcune zone dell'agro.

Così il consigliere comunale Gianfranco Recchia, delegato alla polizia locale, ha inteso denunciare una condotta incivile che ha preso piede proprio in questa stagione, con la combustione di rifiuti che spesso eludono la raccolta differenziata e che sprigionano fumi maleodoranti.

Il consigliere, inoltre, ha già chiesto alle forze dell'ordine di intensificare i controlli per un comportamento che, se contestato in flagranza, è perseguibile penalmente anche con la detenzione: «La legge - dice -, prevede che chiunque provochi emissioni di gas, vapori o fumo atti a offendere, imbrattare o molestare persone, creando cattivo odore e soprattutto,inquinando l’aria, è punibile con la misura dell’arresto fino ad un mese o dell’ammenda».

Recchia, per di più, ha lanciato anche un appello: «Segnalate eventuali episodi alla polizia locale o ai carabinieri forestali, affinché cessino queste condotte incivili che recano danno alla salute dei cittadini e all'ambiente».

Un invito al buon senso dei cittadini, con la speranza di limitare un fenomeno che, quantomeno in estate, assume delle connotazioni allarmanti e anche pericolose.

Andrea Carbotti