Calci e pugni ad un'anziana, tarantino in arresto per tentato omicidio

Cronaca
visibility226 - lunedì 11 novembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Polizia di Stato
Polizia di Stato ©

Risponderà di tentato omicidio un tarantino di 78 anni (generalità non rese note), in arresto in flagranza di reato.

Vittima una signora anziana che vive da sola: i poliziotti, intervenuti in casa, l'hanno trovata riversa sul pavimento priva di sensi, con evidenti ferite e copiose perdite di sangue.

nel corridoio c'era lui: il responsabile, con i vestiti e gli occhiali sporchi di sangue. Ha tentato di discolparsi, riferendo di essere intervenuto in soccorso della donna, ma i poliziotti non l'hanno bevuta: la signora, appena ripresa coscienza, con un filo di voce, ha confermato che l’aggressore era proprio l’uomo trovato in casa, un suo vicino, che aveva risposto al suo rifiuto di un'ulteriore richiesta di denaro colpendola con calci e pugni.

Nel successivo sopralluogo del personale della Polizia Scientifica, è stata recuperata anche una chiave inglese, ancora sporca di sangue, utilizzata dall’aggressore.

L’uomo è stato così accompagnato negli uffici della Questura e, dopo le formalità di rito, tratto in arresto per tentato omicidio.