Folle inseguimento tra Taranto e Ginosa: un arresto e una denuncia

Cronaca
visibility5238 - mercoledì 04 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri ©

Nella tarda serata di ieri i carabinieri della sezione Radiomobile di Taranto, coadiuvati da personale della stazione di Ginosa hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un 23enne incensurato della provincia di Potenza resosi autore, unitamente ad un complice, di un rocambolesco e spericolato inseguimento.

Il fatto: i carabinieri della sezione Radiomobile hanno intimato l' "Alt" ad un'Audi A4 station wagon di colore scuro ma il conducente di quest’ultima ha ignorato l'ordine ed è scappato eludendo il controllo.

E' iniziato così un lungo inseguimento che si sviluppato lungo le strade del quartiere Tamburi e della zona nord della città, con una seconda pattuglia della Radiomobile intervenuta in soccorso per dare la caccia a sirene spiegate.

La vettura, in fuga attraverso manovre ad altissimo rischio, ma sempre tallonata dagli equipaggi dei carabinieri, ha imboccato la statale 106, percorrendola a folle velocità, ma, giunta all’altezza del bivio per Ginosa è stata costretta a fermarsi per via di un posto di blocco messo in opera dai militari della locale stazione.

I due occupanti hanno provato a fuggire a piedi ma ogni tentativo è risultato vano a causa dell’immediato intervento dei carabinieri.

I due uomini sono stati portati in caserma: il conducente è stato dichiarato in arresto mentre il passeggero denunciato a piede libero.