Incendio doloso in una pizzeria di Mottola: indagano i carabinieri

Cronaca
visibility8956 - lunedì 22 giugno 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
L'incendio
L'incendio ©

Pochi minuti dopo la mezzanotte di lunedì 22 giugno, il gazebo esterno della pizzeria d'asporto "Peccati di Gola", a pochi passi dalla chiesa di San Pietro a Mottola, in via Gerloni, è stato dato alle fiamme.

Nessun dubbio si sia trattato di un attentato: dalle immagini di una telecamera di videosorveglianza, infatti, si vede chiaramente un uomo con il volto coperto dal cappuccio di una felpa, jeans strappati e scarpe da ginnastica, mentre sparge del liquido infiammabile sulla parete esterna della struttura e accende il fuoco.


Il rogo è durato pochi minuti, anche in seguito all'intervento del personale della pizzeria, in pieno orario di lavoro. Il malvivente, invece, si è allontanato di corsa verso via Marco Lupo.

Sul posto, negli istanti successivi, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Massafra, a cui sono affidate le indagini per accertare quanto accaduto: è stata anche presentata una formale denuncia contro ignoti.

Nel frattempo, gli inquirenti seguono diverse piste, ma al momento non filtrano particolari, mentre in città la notizia si è diffusa rapidamente, suscitando grande paura e scalpore.

Il titolare di "Peccati di Gola", Filippo Lentini, non riesce a darsi spiegazioni, e si è detto all'oscuro di qualsiasi retroscena.

Andrea Carbotti