Chiusura temporanea per l'hospice di Mottola: spazio ai pazienti post Covid?

Cronaca
visibility1583 - venerdì 06 novembre 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
L'ospedale Umberto I  di Mottola
L'ospedale Umberto I di Mottola ©

Le corsie dell'hospice di Mottola, inaugurato il 12 agosto scorso nel presidio territoriale Umberto I, potrebbero essere riconvertite e destinate a ospitare i pazienti post Covid.

La struttura, infatti, è chiusa provvisoriamente da circa una settimana, e gli ultimi 4 pazienti sarebbero stati smistati tra l'hospice San Bartolomeo di Martina Franca e il reparto oncologico del Moscati.

Sembra che la decisione sia stata presa dalla Asl per tutelare i malati oncologici ed ematologici, che sono in una fase terminale, e ridurre le occasioni che potrebbero generare rischio di contagio.

Nel frattempo, il reparto Covid post acuzie è saturo da alcuni giorni: l'ultimo aggiornamento, datato 5 novembre, parla di 25 pazienti ricoverati, a fronte dei 20 posti disponibili.

Con questi numeri, la direzione della Asl di Taranto potrebbe allargare il reparto, includendo i 30 posti letto lasciati liberi al terzo piano dall'hospice.

Questo scenario, che per ora è solo un'ipotesi sulla quale nessuno si sbilancia, è stato avvalorato da una nota del 2 novembre firmata dal direttore generale della Asl ionica, Stefano Rossi, che entro fine mese spinge per aumentare gradualmente da 20 a 50 il numero di posti letto del presidio post Covid.

Andrea Carbotti