Brecht rivive a Massafra con "Periferie Infinite"

Cultura
visibility163 - lunedì 13 luglio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
“Play Brecht”
“Play Brecht” © web

Si concluderà oggi martedì 14 luglio, a Massafra, il laboratorio teatrale per ragazzi "Play Brecht" realizzato dal Teatro delle Forche per il progetto “Periferie Infinite. Dalle periferie locali alle periferie mondiali”, sostenuto attraverso l’avviso pubblico "Periferie al centro", intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia .

La restituzione finale del percorso laboratoriale prevede la ricostruzione del dramma didattico de“Gli Orazi e i Curiazi” di Bertolt Brecht, definito dallo stesso autore “commedia dialettica per fanciulli”.

L’evento conclusivo si terrà nella piazza Scarano del quartiere Gesù Bambino, alle ore 19.30. Il percorso laboratoriale, iniziato nel plesso scolastico dell’istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” e ripreso subito dopo il lockdown nel teatro comunale di Massafra, si è rivelato come una vera e propria “palestra”, in cui gli allievi attori sono stati guidati alla conoscenza delle tecniche teatrali di improvvisazione, straniamento e distanziamento brechtiano. Attraverso lo studio del testo la lettura al alta voce, la drammatizzazione, il commento delle azioni fino alla realizzazione di alcuni elementi scenici.

Il progetto “Periferie Infinite. Dalle periferie locali alle periferie mondiali”, che prende il nome da un verso del poeta Vittorio Bodini e intende partire da una periferia nel sud dell’Italia per guardare alle periferie del mondo e integrare le persone sia native che immigrate nel cuore dello sviluppo culturale, sociale ed economico delle comunità territoriali di Massafra, Palagiano e Statte, ha visto la costituzione di una rete con capofila il Teatro delle Forche, della quale fanno parte l’associazione culturale “Il Serraglio” di Massafra, il Circolo Arci “Svegliarci” di Palagiano e la Cooperativa Sociale “Il Sole” di Statte.