Edilizia scolastica: "Massafra in Azione" sollecita l'amministrazione Quarto

Politica
visibility684 - venerdì 26 marzo 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Bimbi a scuola
Bimbi a scuola ©

Con una nota inviata alla stampa, il coordinamento cittadino di "Massafra in Azione" invita l’amministrazione comunale ad elaborare e presentare progetti per l'edilizia scolastica visto l'arrivo, per gli enti locali, di 700 milioni per asili nido e scuole dell'infanzia.

«L’avviso pubblico del 23/03/2021 - scrivono i rappresentanti massafresi del partito di Calenda - è stato emanato congiuntamente dal ministero dell'Istruzione e dal Ministero dell’Interno, in collaborazione con il ministero dell’Economia e delle Finanze e con il dipartimento per le politiche della Famiglia, ed è destinato agli enti locali. La fonte di riferimento è l’art. 1, comma 59, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 che stanzia risorse pari a 100 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023 e a 200 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2024 al 2034 per il finanziamento degli interventi relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido e scuole dell'infanzia.

Nello specifico, nel quinquennio 2021-2025, la somma complessiva di euro 700 milioni è così ripartita:

  • 280 milioni di euro per la costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di asili nido;
  • 175 milioni di euro per la costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di scuole dell’infanzia;
  • 105 milioni di euro per la costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza e riqualificazione di centri polifunzionali per servizi alla famiglia;
  • 140 milioni di euro per la riconversione di spazi delle scuole dell’infanzia attualmente inutilizzati.

Ciascun ente locale potrà fare richiesta di contributo per un massimo di due progetti e la somma massima erogabile per ciascun progetto candidato, non potrà superare la somma complessiva di euro 3.000.000,00.

Le candidature potranno essere presentate esclusivamente online, entro il 21 maggio 2021, sul sito del Ministero dell’Istruzione, nella pagina dedicata all’edilizia scolastica.

Il comitato promotore di "Massafra in Azione", in pieno spirito collaborativo e di crescita collettiva, invita l’amministrazione comunale ad elaborare e presentare progetti validi affinché si possano ottenere queste importanti risorse.