Elezioni Europee: il sindaco di Parma a Mottola per la sua campagna elettorale

Politica
visibility375 - venerdì 17 maggio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Federico Pizzarotti, sindaco di Parmae, fondatore e presidente di Italia in Comune
Federico Pizzarotti, sindaco di Parmae, fondatore e presidente di Italia in Comune ©

È delle ultime ore la notizia del passaggio anche da Mottola del tour elettorale che porterà nei prossimi tre giorni Federico Pizzarotti, sindaco di Parma nonché fondatore e presidente di Italia in Comune, ad incontrare militanti e simpatizzanti in alcune piazze pugliesi.

Italia in Comune Mottola prosegue la sua campagna elettorale per le elezioni europee del 26 maggio 2019 dando appuntamento per l’incontro pubblico che si terrà nella sala convegni di via Vanvitelli il 17 maggio a partire dalle 20:30 a sostegno della candidatura al Parlamento Europeo per +Europa / Italia in Comune di Michele Abbaticchio (sindaco di Bitonto, vicesindaco della città metropolitana di Bari e vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune), che accompagnerà a Mottola il Sindaco di Parma.

Dopo settimane di “porta a porta”, la campagna elettorale raggiunge il suo momento più importante, con una tappa del “Puglia Tour”.

Italia in Comune è presente a Mottola dal febbraio 2019, a seguito della decisione del movimento civico presente in consiglio comunale “Io Scelgo Mottola” di confederarsi al partito che riunisce tantissimi amministratori locali disseminati sul territorio nazionale, natocon l’obiettivo di mettere in rete le persone e le comunità territoriali.

Sarà l’occasione per portare a Mottola, rimasta a secco di appuntamenti elettorali, i temi cari a Italia in Comune e al candidato al Parlamento Europeo Michele Abbaticchio: valorizzazione delle tipicità territoriali, contrasto alla povertà e diritto alla casa, promozione della conoscenza dell’industria 4.0 negli istituti scolastici superiori, tutela dell’economia circolare, tutela del lavoro, sviluppo, ambiente e sostenibilità.

Abbaticchio è sindaco di una città che negli ultimi anni sta facendo scuola per quel che riguarda il reperimento di fondi europei e, una volta in Parlamento, sarà forte dell’esperienza maturata a Bruxelles presso il Centro Studi Comunità Europee fondato negli anni ‘70 da suo nonno, da Aldo Moro e da Pasquale Satalino.

L’appuntamento è quindi per stasera alle 20:30 nella sala convegni di via Vanvitelli.