Mazzarano: «Ora tamponi a tappeto per rassicurare pazienti e operatori sanitari»

Politica
visibility2722 - sabato 21 marzo 2020
di La Redazione
Più informazioni su
L'ospedale
L'ospedale "San Pio" di Castellaneta ©

«Fa specie che l’ospedale San Pio di Castellaneta, finora estraneo a pazienti Covid-19, sia diventato luogo di infezione a causa di un medico contagiato fuori dal posto di lavoro».

Così esordisce, in una nota, il consigliere regionale Michele Mazzarano dopo i fatti del "San Pio" di Castellaneta.

«Auspico pertanto che gli organi preposti facciano tutte le verifiche del caso sui comportamenti individuali e sulla ipotesi di mancato rispetto dei protocolli che avrebbero causato un procurato contagio.

Ora bisogna trasmettere sicurezza e serenità all’ambiente ospedaliero sottoponendo a tampone faringeo tutti i pazienti, medici e operatori. Per una struttura sanitaria questa disposizione mi sembra quanto mai opportuna.

Voglio esprimere profonda gratitudine a tutti i medici e gli operatori coinvolti in questa vicenda. A chi di loro è a casa, auguro una pronta guarigione e di tornare a combattere per la salute dei cittadini. Abbiamo il dovere di essere vicini e solidali con queste persone che rischiano in prima persona per tutti noi.

I medici, gli infermieri, gli operatori sanitari sono la prima linea di un esercito che sta combattendo contro un nemico invisibile e spietato».