Un altro massafrese nel coordinamento provinciale della Lega

Politica
visibility1781 - martedì 21 luglio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Matteo Salvini e Roberto Giovinazzi
Matteo Salvini e Roberto Giovinazzi © ViviWebTv

Il segretario della Lega di Massafra, Roberto Giovinazzi, approda nel coordinamento provinciale del partito di Salvini.

A comunicarlo, in una nota, è la stessa sezione cittadina "Lega - Salvini Premier" di Massafra.

"Dopo la recente venuta a Martina Franca del leader nazionale Matteo Salvini - si legge nella nota -, che ha confermato come la Lega sia ormai fortemente radicata nella provincia ionica, prosegue l’attività di organizzazione e definizione dei quadri dirigenti.

Il coordinamento provinciale di Taranto, su indicazione del vice segretario regionale, l’onorevole Gianfranco Chiarelli, si arricchisce di una nuova importante risorsa. Si tratta dell’avvocato Roberto Giovinazzi, attuale coordinatore cittadino della Lega a Massafra, con alle spalle un’importante esperienza politica ed istituzionale.

Da tempo in politica, Giovinazzi ha ricoperto importanti ruoli istituzionali in seno al consiglio comunale di Massafra. In veste di coordinatore cittadino della Lega, ha dimostrato grandi capacità di aggregazione ed organizzative contribuendo alla rapida crescita del partito che è ormai saldamente radicato su tutto il territorio ionico».

«Il suo ingresso nel coordinamento provinciale tarantino - dichiara l’onorevole Chiarelli - rappresenta un valore aggiunto in un momento in cui l’avvio ormai prossimo della campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale richiede un impegno corale, in un centro destra che si presenta compatto all'appuntamento, per ridare speranza ad una regione, e in particolare ad una provincia finora emarginata, dopo 15 anni di disastri delle sinistre».

La nomina di Giovinazzi, aggiunta a quella del consigliere comunale Antonio Tramonte, responsabile provinciale del Dipartimento Sanità nell'organico del partito, è motivo d’orgoglio per la sezione della Lega di Massafra, che vede avvicinarsi sempre più l'ipotesi di una candidatura nella competizione elettorale di settembre".