Trasporti pubblici a Mottola, lo sfogo del consigliere Amatulli

Politica
visibility1846 - giovedì 08 ottobre 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Il consigliere comunale Luciano Amatulli
Il consigliere comunale Luciano Amatulli ©

La situazione dei trasporti pubblici a Mottola finisce nel mirino dei consiglieri comunali di opposizione, sponda centrodestra.

Il consigliere Luciano Amatulli, eletto nella lista civica Per Cambiare, ha domandato il perchè nessuno stia cercando di risolvere una faccenda che sta a cuore a decine di mottolesi come studenti e lavoratori pendolari, che viaggiano tutti i giorni sugli autobus di Ferrovie del Sud Est e Ctp (Compagnia di trasporto pubblico).

Come spiega Amatulli al nostro giornale, anche a nome dei suoi colleghi: «In un paese di oltre 15mila abitanti, di fatto, è attiva solo la fermata del bivio, salvo sporadiche e precarie eccezioni. Ma gli amministratori sono a conoscenza di questo?»

Secondo il consigliere, che ha preso personalmente a cuore la battaglia, il Comune è stato informato di tutto ciò nei mesi estivi, ma non ha fatto nulla per migliorare il servizio.

Come se non bastasse, pare che questa mattina sia stata soppressa la corsa delle 7:05 per Taranto e nessuno abbia comunicato nulla. Amatulli ha appreso che l'autista della tratta è in malattia: «La questione si ripeterà? Può qualche linea di febbre fermare un'azienda?»

Dulcis in fundo, il consigliere vuole vederci chiaro sul motivo per il quale il sindaco Barulli non si sia espresso riguardo all'ordinanza di Rinaldo Melucci, suo omologo tarantino, che ha vietato gli autobus in città, causando disagi di natura economica e logistica ai pendolari.

A quanto pare, ora è necessario l'acquisto di un secondo biglietto o quantomeno una lunga camminata a piedi: «È una situazione inaccettabile, che altri amministratori come i sindaci di Palagiano e di Ginosa stanno affrontando estremamente bene. Occorre svegliarsi e prendere posizione».

Andrea Carbotti