Giochi del Mediterraneo 2025: Taranto presenta la sua candidatura

Sport
visibility449 - mercoledì 08 maggio 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su
.
. ©

Si è costituto ufficialmente il comitato promotore della candidatura di Taranto ad ospitare la ventesima edizione dei Giochi del Mediterraneo, in programma nell’estate 2025.

Alla presenza del presidente della Regione Puglia Emiliano, del sindaco di Taranto Melucci, dell'assessore regionale allo Sviluppo Economico Borraccino, dell'assessore regionale allo Sport Piemontese, del presidente del Coni Puglia Giliberto e del commissario straordinario dell’ASSET Sannicandro, venerdì 3 maggio è stato firmato,nella sala conferenze del PalaMazzola di Taranto, lo statuto per la costituzione del comitato promotore ed sono state illustrate le motivazioni e gli obiettivi della candidatura del capoluogo ionico ai ventesimiGiochi del Mediterraneo.

Una grande occasione per rilanciare l’immagine di Taranto approfittando della “vetrina” offerta da un evento agonistico di ampio respiro internazionale e generando le ricadute turistiche in grado di sviluppare opportunità economiche alternative all’industria.

Alla manifestazione sportiva multidisciplinare, organizzata dal 1951 con cadenza quadriennale sul modello dei Giochi Olimpici, partecipano le nazioni che si affacciano sul mare Mediterraneo, più alcune nazioni dell’area mediterranea prive di accesso diretto al mare (San Marino, Andorra, Repubblica di Macedonia e Serbia).

È prevista la presenza per due settimane di oltre 4mila atleti provenienti da 26 paesi, oltre a tecnici, dirigenti, accompagnatori, giornalisti e operatori dei media ed un rilevante numero di spettatori e appassionati.

Per il Villaggio Olimpico, potranno essere utilizzate le numerose strutture ricettive presenti sulla costa tarantina.

L’evento agonistico richiederà l’utilizzo di circa 60 impianti sportivi e sarà soprattutto la provincia tarantina a supportare il capoluogo, dove sono noti i problemi dell’impiantistica. Queste le probabili sedi di gare:

Taranto: Vela, Canoa, Canottaggio, Nuoto, Pallanuoto, Tennis, Atletica Leggera, Calcio (finali); Pallacanestro (finali), Pallavolo (finali), Triathlon; Grottaglie e Massafra: Pallacanestro, Pallavolo (gironi eliminatori); Martina Franca: Ginnastica, Sport Equestri; Fasano: Pallamano; San Giorgio Ionico - Sollevamento pesi; Francavilla e Monopoli:Calcio (gironi eliminatori); Riva dei Tessali (Castellaneta Marina): Golf; Valle d’Itria: Ciclismo su strada; Laterza: Scherma; Castellaneta: Bocce; Ginosa: Karate, Judo; Manduria: Taekwondo.

La Puglia ha già ospitato con successo i XIII Giochi che si svolsero nel 1997 a Bari. Dopo 28 anni potrebbe toccare a Taranto, unica città italiana candidata su cui convergerà, si spera, il necessario sostegno di Governo, Parlamento e Regione e delle forze economiche del territorio.