In tantissimi all'edizione 2019 del "Magna Grecia Running Week"

Sport
visibility263 - lunedì 10 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su

Grande successo per l'edizione targata 2019 del "Magna Grecia Running Week", un ricco contenitore di eventi che coniugano sport e turismo organizzato dall'ASD Team Pianeta Sport Massafra.

Sabato 1 giugno, l'apertura ufficiale della due giorni con "Magna Grecia Running Week – Il Convegno" ospitato dalla masseria Amastuola. "Percorsi interiori tra corsa e cammino" è stato il tema attorno al quale hanno ruotato gli interventi dei cinque gli illustri relatori.

Ad aprire i lavori il presidente dell'ASD Team Pianeta Sport Massafra Marianna Fiorillo che ha introdotto l’argomento del convegno e tracciato il bilancio di un lustro di attività sul territorio.

Il viaggiatore lento, travel designer ed istruttore di fitwalking Alessandro Caponio ha regalato al pubblico una interessantissima testimonianza di come un viaggio possa consentire un percorso che fa tornare a casa trasformati dal confronto con culture diverse dalla propria o dal confronto con se stessi come nel caso del pellegrinaggio sulla via Francigena all’insegna dell’essenzialità sulle orme di San Francesco.

Il presidente della Nordic Walking Sud Paolo Racano ha dato modo di conoscere i cammini che si possono percorrere nel sud Italia, spesso sconosciuti, ed ha inoltre sottolineato come quella dei camminatori sia una fetta in crescita del comparto turistico.

Giorgio Damilano, campione olimpico di marcia nonché ideatore della scuola del cammino di Saluzzo e del metodo Fitwalking, descrivendo la parte dell’atletica leggera di sua invenzione ha offerto una testimonianza tecnica raccontando una storia di sport.

Grandi emozioni con l’istruttrice di fitwalking e membro del running team "Pink is good" Marilì Simonetti, la sua è una storia di sport che si intreccia con un percorso interiore di rinascita dopo un periodo doloroso che l’ha vista combattere contro la malattia e vincere. Toccante il racconto della sua esperienza di pellegrina sul cammino di Santiago di Compostela insieme ad un gruppo di amiche.

Il campione intercontinentale Duathlon e campione Master Triathlon Giancarlo Candiano Tricasi ha sottolineato l’importanza della componente emotiva nello sport. La motivazione forte è quella molla che fa alzare l’asticella e superare i propri limiti, questo in estrema sintesi il messaggio di Candiano Tricasi.

"Percorsi interiori tra corsa e cammino" è stato un convegno dall'alto profilo emozionale che ha toccato il numeroso pubblico presente con storie di sport.

La mattinata del 2 giugno è stata caratterizzata dalla quinta edizione della "Amastuola Wave Trail" gara nazionale appartenente al trofeo nazionale "Eolo trail & Mountain running" nonché 7^ tappa del circuito "Puglia Trail". Oltre 500 sono stati gli atleti che in una mattinata baciata dal sole hanno gareggiato immersi nella natura in un paesaggio suggestivo. Il percorso lungo 15 km che si è snodato attraverso la riserva di caccia immersa nella macchia mediterranea, il bosco di pini marittimi, la gravina della località "Leucaspide" e "La Falesia" di Statte, il corridoio di ulivi secolari ed un affascinante vigneto - giardino dall'insolita struttura "ad onda".

Per il podio maschile sul gradino più alto Domenico Ricatti (atleta dell’Aeronautica militare maratoneta e mezzofondista che ha indossato la maglia azzurra) dell’ASD "Terra dello sport" con un tempo di 1h, 02’ 37’’, secondo di misura Ridolfo Guastamacchia "atleticamente" con un tempo di 1 h, 02’ 40’’ e terzo Antonio Esposito del gruppo "Amatori atletica Acquaviva" con un tempo di 1 h, 03’49’’. Per il podio femminile prima classificata Vittoria Elicio del gruppo sportivo "Atletica amatori Corato" che ha chiuso il percorso in 1h, 20’ 11’’, seconda classificata Valeria Cirielli dell’ "Amatori atletica Acquaviva" con un tempo di 1h, 21’08’’ e terza classificata Francesca Pastore dell’a. s. d. “Gioia running” con un tempo di 1h, 22’ 09’’.

A fine gara un momento conviviale ha permesso di fare festa e brindare al podio.

Nel pomeriggio, sfidando il maltempo, si è svolta la camminata non competitiva "Camminando verso sud". Partita dalla masseria Accetta grande, la camminata non competitiva ha visto partecipare oltre 400 camminatori. La pioggia battente che ha preceduto lo start della camminata, ha rischiarato il cielo e reso magico il già suggestivo percorso intensificando i colori ed i profumi della macchia mediterranea. In chiusura grande festa con e musica e danze popolari degustando prelibatezze gastronomiche innaffiate dai vini delle pregiate Cantine Amastuola.

Grande partecipazione ed armonia, clima di festa in puro spirito trail sono state dunque le cifre distintive dei due momenti sportivi.

Un fine settimana di successo ha celebrato il lustro della kermesse caratterizzata dal binomio sport turismo esperienziale.