Basket, due importanti conferme per la Teknical Sport Massafra

Sport
visibility232 - lunedì 12 agosto 2019
di Luigi Serio
Più informazioni su
Da sinistra: Gianfranco Sottile​ e Andrea Semeraro
Da sinistra: Gianfranco Sottile​ e Andrea Semeraro © ViViWebTv

Continua a prendere forma il roster 2019/20 della Teknical Sport Massafra, che tra 2 mesi farà il suo esordio in Serie D.

Oltre alle conferme del coach della prima squadra Andrea Polucci e il ritorno di Luigi Dicensi come allenatore della squadra che disputerà il campionato under 16 maschile, la società biancorossa ha ufficializzato la permanenza dei due massafresi Gianfranco Sottile e Andrea Semeraro.

Sottile è stato indiscutibilmente uno dei protagonisti della splendida scorsa annata, affrontata da metà campionato in poi con un importante infortunio alla spalla: in particolare nei playoff ha raddoppiato tutte le sue statistiche, con 11 punti di media a partita che nel momento più importante della stagione si sono rivelate decisive per la vittoria del campionato.

Motivatore e grintoso dentro e fuori dal campo, il mastino massafrese anche nelle sue precedenti esperienze cestistiche, sarà una delle pedine fondamentali del gruppo che affronterà la Serie D nella prossima stagione.

«Che dire - commenta Gianfranco Sottile in una intervista -, sono felice della fiducia che la società ha riposto in me. Dato questo importante presupposto, sono felice di proseguire il progetto avviato insieme alla dirigenza nella passata stagione. Spero insieme ai miei compagni di togliermi importanti soddisfazioni anche nella prossima stagione, perché credo fortemente che anche quest'anno possiamo fare davvero bene».

Per Andrea Semeraro invece sarà la seconda stagione consecutiva in maglia biancorossa, dopo la cavalcata trionfale in Promozione vissuta da protagonista assoluto.

La guardia massafrese, reduce da un crescendo spaventoso in post-season (16 punti di media ad allacciata di scarpe contro i quasi 11 fatti registrare nella regular season), ha avuto tante proposte in ballo in vista della prossima stagione, ma dopo il taglio della retina in quel di Trani ha deciso fortemente di restare a casa, di voler continuare con le sue accelerazioni a bruciare le retine e tutti gli avversari che si troverà davanti a sé.

«Un grazie particolare va alla società - le parole di Andrea Semeraro -, già dallo scorso anno sono stati loro in primis a volermi nella squadra e spero che le mie prestazioni abbiano ricambiato la fiducia della loro scelta, vincendo insieme ai miei compagni. Non nego che ci sono state alcune proposte importanti. Ho dovuto prendermi un po' di tempo per fare una scelta di testa o di cuore. Ha prevalso il cuore, perché Massafra è casa mia e non voglio abbandonarla ora.

Anche per quest'anno sogno in grande. Ci saranno novità e progetti importanti che vogliamo realizzare. Il tutto con tanto lavoro. Testa alta e chissà forse tagliamo le retine anche quest'anno».