Basket: la Teknical Sport vince contro la Murgia Basket Santeramo

Sport
visibility107 - lunedì 11 novembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
La partita
La partita ©

Per la Teknical Sport Massafra arriva anche la prima vittoria "casalinga" al Pala Tifo di Castellaneta.

Dopo essersi bloccata in campionato la squadra biancorossa conquista il secondo successo consecutivo che batte la Murgia Basket Santeramo col risultato di 71-62. Due punti quasi obbligatori per i biancorossi che non hanno fallito il compito in una partita tra le mille insidie e difficoltà.

La squadra di coach Polucci ha reagito in uno splendido secondo quarto che è stato decisivo per le sorti del match, con una vittoria che permette ai biancorossi di staccare Santeramo e Fasano, agganciando Foggia al settimo posto.

Nonostante il primo canestro di Sottile, la TKS sembra un’altra squadra rispetto alla macchina perfetta vista a Foggia, faticando a trovare ritmo ed entrare in partita; il contrario accade agli ospiti, che passano in vantaggio giocando un ottimo primo quarto sull’asse Di Fonzo – Girardi, e mettono sin dall’inizio in difficoltà i massafresi con una zone press per sfruttare le proprie qualità atletiche ed un roster più giovane. Massafra in panne sia in difesa sia in attacco, dove si salva il solo Pentassuglia: 13-20 al decimo.

Fortunatamente la riscossa arriva subito: si apre in maniera ottimale il secondo quarto di gara per coach Polucci, le bombe di Ravioli e Delle Noci accorciano sul -1 (19-20), Santeramo riallunga con Girardi ma la TKS rimane concentrata e soprattutto sembra aver risolto i problemi dei primi 10 minuti prendendo le contro misure agli avversari soprattutto in difesa: al 15esimo è sorpasso Massafra sul 27-25 con un canestro nel traffico di Alessandro Conforti, “l’anima coraggiosa” della Teknical. Nonostante Sarli saluti anzitempo la partita per infortunio, il finale di primo tempo è tinto di biancorosso: forti della ritrovata e importante presenza di Valentini sotto canestro, Massafra è in fiducia, Pentassuglia continua ad attaccare il ferro con successo e Sottile segna da 3: 37-28 alla sirena, 24-8 il parziale del secondo periodo.

La ripresa si apre subito con la tripla di Semeraro, e in generale un Massafra in controllo sfruttando la grande serata offensiva di Pentassuglia (21 punti) e una difesa attenta in una partita che sembra incanalarsi verso i binari biancorossi, con gli indemoniati Di Fonzo e Stano gli ultimi, però, a mollare: 52-41 all’ultima mini sirena.

Nell’ultimo quarto la TKS Calke arriva anche sul + 15 (58-43) con capitan Sottile e diversi viaggi in lunetta, ma negli ultimi minuti l’approccio diventa superficiale e si rischia di compromettere una vittoria che sembrava già in cassaforte: Di Fonzo è una spina nel fianco per la difesa massafrese, e i liberi di Girardi portano la situazione sul -7 (62-55) a 4 minuti dal termine. Fortunatamente, però, nessun suicidio: mantenendo i nervi saldi, la pratica è chiusa sul 71-62.

Pur non essendo stata una prova straordinaria sotto il punto di vista del risultato e delle percentuali come a Foggia, è una vittoria che fa comunque morale in casa la Teknical, la prima “sofferta” in una serata vissuta non senza difficoltà, ma con la consapevolezza di non dover assolutamente steccare la prova odierna, essendo bravi a non abbattersi dopo un pessimo primo quarto.

La strada è in salita, ma per fortuna i massafresi si stanno mettendo in carreggiata: domenica prossima si va a Fasano.

MASSAFRA: Semeraro 9, Ravioli 8, Delle Noci 5, Valentini, Pentassuglia 21, Sottile 14, Bulfaro n.e., Sarli 3, Conforti 11, Addabbo. All. Polucci.

SANTERAMO: Di Fonzo E. 23, Cardinale 6, Lopane, Cassano 2, Di Fonzo V., Desantis 1, Stano 17, Girardi M., Petruzzelli, Girardi L. 13. All. Ditoma. Ass. Guarini.