Dalla Germania, la storia dell'ingegnere Cristian Perrone

La Redazione Massafresi nel Mondo
visibility1556 - ViviWebTv - lunedì 12 agosto 2019
Cristian Perrone
Cristian Perrone © ViviWebTv

Continua il viaggio con la rubrica "Massafresi nel mondo": questa volta facciamo un salto in Germania dal nostro amico Cristian Perrone.

Ecco a voi la sua storia.

Nome? Cristian Perrone.

In che Paese e città vivi? Solingen, regione NRW in Germania.

Che professione/attività svolgi? Lavoro in un'azienda come ingegnere civile e, nei primi 2 anni e mezzo, abbiamo costruito ponti autostradali dopodiché ho intrapreso la strada della costruzione di strade e canali.

Cosa ti ha spinto a lasciare la tua terra d'origine? Inizialmente mi sono allontanato da Massafra trasferendomi in centro Italia per studiare, poi ho conosciuto la mia attuale ragazza e insieme ci siamo trasferiti in Germania. All'inizio era per sola curiosità poi è diventata la mia residenza da quattro anni.

Quale sogno avevi lasciato nel tuo paese d'origine? Si è poi realizzato? Il mio sogno era quello di diventare ingegnere e costruire qualcosa di "grande" e, posso ammettere, che il sogno si è davvero realizzato.

Le più grandi difficoltà di un massafrese/italiano all'estero? Il problema principale è la lingua, è davvero importante impararla se si vuole crescere professionalmente. Il problema è stato anche il rigore con cui si richiede il rispetto delle regole qui in Germania, anche le più banali.

Avverti mai la nostalgia della terra natia? Si, soprattutto familiari e del mare.

Tre pro e contro di Massafra, e del Paese in cui vivi adesso? I pro di Massafra sono il movimento nonostante un paese di medie dimensioni. C'è sempre voglia di fare e creare, è una città con delle grandi potenzialità. I difetti sono la sporcizia. La Città potrebbe essere più pulita soprattutto se ognuno facesse la sua parte, una città che non gli viene data la possibilità di svilupparsi come invece potrebbe, invece di lamentarsi di tutto si potrebbe cominciare a cambiar qualcosa.

Nella città dove vivo. pro: per le sue dimensioni è gestita molto bene, città molto pulita, si trovano differenti culture e differenti tipi di cucine. Contro: a volte troppo puntigliosi, la domenica non puoi assolutamente fare rumori, mangiare fuori costa un bel po..

Che atteggiamento hanno all'estero nei confronti degli italiani? L'atteggiamento è molto accogliente e rispettoso, ci stimano su tante cose ma non si tirano indietro se c'è da dire quello che trovano di sbagliato dell'Italia.

Quali i tuoi progetti futuri? Non saprei dire con precisione, per ora sono soddisfatto di quello che giorno dopo giorno sto realizzando.

Torneresti a Massafra o rifaresti la scelta di andar via? E' difficile rispondere a questa domanda, però sicuramente mi manca la famiglia, gli amici, la terra però la scelta di andar via la rifarei.

Un saluto per i massafresi nella lingua del tuo nuovo Paese? Hallo liebe Massafresi. Viele Grüße aus Deutschland! (Ciao a tutti i Massafresi. Un saluto dalla Germania!)

Luigi Serio

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti