news ed eventi CIA

Approvato il V Piano Sociale di Zona dell'Ambito TA/2

La giunta La giunta

L'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Massafra Maria Rosaria Guglielmi ha annunciato ieri l'approvazione del V Piano Sociale di Zona durante la sessione del consiglio comunale.

Questo piano, che rappresenta un punto di riferimento per il territorio dell’Ambito TA/2, che coinvolge i Comuni di Massafra, Mottola, Palagiano e Statte, è stato elaborato con l'obiettivo di costruire un "Welfare Plurale".

«Costruire un "Welfare Plurale" - ha scritto su Facebook l'assessore Guglielmi -, con responsabilità e propositi condivisi tra i molteplici e diversi attori istituzionali e sociali, affinché gli obiettivi di inclusione, integrazione e tutela diventino effettivi.

Il V piano sociale è frutto di un procedimento complesso e articolato, che ha coinvolto le parti sociali, le associazioni e gli enti, in un percorso partecipato, in attuazione del principio di sussidiarietà. Lo strumento del Piano Sociale di Zona, ci permette di realizzare servizi a sostegno di persone anziane non autosufficienti, disabili, minori, ma anche di avviare iniziative concrete per contrastare la povertà e tutte le forme di maltrattamento e violenza sulle donne.

Il V piano sociale, è lo strumento cardine attraverso il quale diamo risposte al bisogno dei cittadini dell’Ambito territoriale, con politiche inclusive ed anche innovative rispetto al contesto sociale di comunità.

E’ doveroso ringraziare per il grande impegno e lavoro svolto a beneficio della collettività, l’ufficio delle Politiche Sociali, in tutte le sue declinazioni, ma anche i consiglieri e le parti sociali: ognuno di voi ha dato il proprio prezioso contributo per il raggiungimento del risultato finale».

Il Piano Sociale di Zona è stato approvato con 15 voti favorevoli e 7 contrari. Diversi i consiglieri intervenuti: ritardo nell’approvazione del PdZ, privo di programmazione (Gaia Silvestri); rendicontazione PdZ del 2022 e mancanza di condivisione  (Teresa Errico); varie criticità per mancanza di alcune visioni (Saverio Ramunno); solo una ratifica dell’operato dell’assessore ai Servizi Sociali e occorre capire come tanti milioni di euro abbiano modificato l’assetto sociale (Domenico Santoro); un PdZ discusso e condiviso su linee guida ben stabilite e diramate dalla Regione (Maurizio Baccaro).

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - mer 24 aprile

Venerdì 26 aprile, alle 16:30 a Massafra ci sarà la tradizionale ...

La Redazione - lun 22 aprile

Continuano da parte delle Fiamme Gialle del "Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria" e del gruppo ...

La Redazione - lun 22 aprile

Francesca Quero, a soli 10 anni, ha conquistato il primo nella categoria "Young" ...