Bramante e il suo assessorato: «Ecco le iniziative che stiamo portando avanti»

Michele Bramante Michele BramanteViViWebTv

Qualche giorno fa abbiamo intervistato l'assessore del Comune di Massafra Michele Bramante al quale sono assegnate diverse deleghe importanti per lo sviluppo della città come Urbanistica ed Edilizia, Rigenerazione Urbana, Mobilità Sostenibile, Reti Infrastrutturali e Centro Storico.

All'assessore abbiamo chiesto quali sono le iniziative che si stanno portanto avanti con l'amministrazione Quarto bis e quali saranno gli sbocchi che si potranno avere grazie al PNRR.

«Nell'ambito soprattutto della delega legata alla Rigenerazione Urbana - ha spiegato l'assessore Bramante -, abbiamo tra gli obiettivi quello di riqualificare quelle situazioni abbastanza ataviche e di poter implementare nuove strutture che sicuramente saranno fondamentali per lo sviluppo della città

Con una operazione oculata legata alla gestione del bilancio abbiamo recuperato delle risorse grazie alle quali abbiamo affidato delle progettazioni per potere candidare diversi progetti ai bandi del PNRR.

Uno dei progetti più importanti, e che abbiamo affidato, è la riqualificazione del waterfront di Chiatona. E' una grande sfida che abbiamo in mente e che vedrà accessibili quei 7 km di costa che fanno parte del nostro territorio e che oggi sono tagliati fuori dalla ferrovia. Tra gli obbiettivi c'è anche quello di creare dei punti di scambio dove le persone potranno lasciare la macchina e andare a mare e fruire dei servizi lungo quella quel tratto di spiaggia che adesso è totalmente libera. 

Un'altra nostra sfida è quella della riqualificazione dell'ex macello comunale attraverso la realizzazione di un terminal bus per poter effettuare lo scambio dei bus soprattutto delle tratte extraurbane e la riqualificazione di quell'aria in modo tale che chi viene a Massafra possa o lasciare la macchina e prendere la bici elettrica o mezzi e bus navetta elettrici (quindi anche mobilità sostenibile). Ci saranno installate delle colonnine di ricarica e cercheremo di creare un piccolo attrattore in un punto nevralgico della statale Appia. Tutto questo fa parte di un cerchio perché, con il parcheggio lì, si potrà dare la possibilità di seguire quel percorso che vedrà la luce a breve dei progetti riguarti Sant'Agostino, le "Grotte Parlanti" e il Castello.

Per quanto riguarda il Castello adesso abbiamo ricevuto la bella notizia di diversi finanziamenti che lo vedranno ristrutturato.

Riguardo al PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) va fatto un lavoro di dialogo con la città e con i commercianti della città perché per andare in quella direzione bisogna far sì che ci sia più apertura possibile. Quindi il confronto è assolutamente fondamentale. Il piano è stato adottato ma va sicuramente rivisto e sistemato».

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - oggi, dom 29 maggio

Si è concluso il progetto "Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento", che ha visto protagonisti gli studenti della ...

La Redazione - sab 28 maggio

I giovanissimi alunni dell'istituto comprensivo San Giovanni Bosco di Massafra alla scoperta dell'artista Nicola Andreace ...

La Redazione - sab 28 maggio

Questa mattina, a Chiatona, si è concluso il progetto "Custodi-Amo il Territorio" che ha visto coinvolta la classe ...

La Redazione - sab 28 maggio

Domenica 29 maggio, a partire dalle 9:30, il circolo di Massafra di Fratelli d’Italia dà inizio alla campagna di tesseramento ...

La Redazione - sab 28 maggio

Questa mattina monsignor Sabino Iannuzzi è risultato positivo al Covid. ...

La Redazione - gio 26 maggio

Giovedì 26 maggio, nel centro abitato di Massafra e nelle località ...

La Redazione - gio 26 maggio

«Il Comune di Massafra è stato nuovamente bocciato della Regione Puglia ...

La Redazione - gio 26 maggio

«Certamente non mancavano 560 euro di cofinanziamento in più al Comune di Massafra. ...