news ed eventi CIA

Cacciapaglia (PD): «Caro Fabrizio, è arrivato il momento di dare una svolta alla città»

Da sinistra: Fabrizio Quarto e Francesco Cacciapaglia Da sinistra: Fabrizio Quarto e Francesco Cacciapaglia

«Caro Fabrizio, è arrivato il momento di dare una svolta alla città».

Questa la sintesi dell'analisi dopo un anno e mezza dall'inizio del mandato da consigliere comunale dell'attuale segretario cittadino del Partito Democratico di Massafra Francesco Cacciapaglia.

«Il Partito Democratico di Massafra - spiega il segretario cittadino Cacciapaglia - alle precedenti elezioni amministrative ha ricevuto un preciso mandato dagli elettori: qualificare e rafforzare l’esperienza amministrativa ed imprimere un reale cambiamento. Per questa ragione, da segretario del Pd, non posso tacere di fronte a quello che accade nel nostro Ente Comunale e non posso sottrarmi ad una attenta analisi di quello che ho constatato, nel mio ruolo di consigliere comunale, in questo anno e mezzo.

La macchina amministrativa è rimaneggiata ed inefficiente. Lo dicono i numeri: su 6 ripartizioni che compongono la macro-struttura, abbiamo ormai da tempo a malapena 3 dirigenti di cui uno dimissionario. In queste condizioni è impossibile anche valorizzare le risorse umane ed i bravi funzionari del Comune. La situazione relativa al comandante della Polizia Locale, di cui sono note le indiscutibili qualità, è una delle pagine meno belle della storia amministrativa dell’Ente che ha creato un danno consistente soprattutto alla città ed ai cittadini. Infatti ci stiamo rendendo conto che quando non si ha una macchina amministrativa completa ed efficiente a pagarne le conseguenze sono sia la parte politica, che non riesce a raggiungere gli obiettivi previsti, ed i cittadini che non riescono a godere dei benefici di una buona gestione della cosa pubblica. Si percepisce, stando a contatto diretto con le persone, che tra i massafresi si sta radicando una profonda delusione verso la nostra amministrazione.

La cura della quotidianità, che può innalzare la qualità della vita, è il vuoto più grande che i cittadini vivono. La carenza dei servizi associata ad una macchina amministrativa lacunosa finisce per amplificare le difficoltà. Bisogna uscire dalla campana di vetro che fa rimbombare le cose che ci diciamo nel palazzo di via Livatino ma che non ci aiuta a mettere orecchio ai bisogni delle persone che hanno voglia di farsi ascoltare.

Un’amministrazione che funziona presuppone che si ascoltino le persone e che si comunichi di più e meglio le scelte che si fanno e gli obiettivi che si perseguono evitando che spesso la comunicazione anti-istituzionale dei social media prenda il sopravvento diffondendo false informazioni. Una giunta che si rispetti è una giunta che valorizza il ruolo del consiglio comunale e soprattutto dei consiglieri di maggioranza, invece questi ultimi mettono in campo un impegno spesso vanificato o persino mortificato.

L’errore principale alla base di questa situazione è ritenere che un’esperienza amministrativa si possa fondare su una trasversalità politica fuori dal campo del centrosinistra o dal modello, ormai consolidato, del centrosinistra pugliese così come lo ha proposto il presidente della Regione Michele Emiliano.

Noi pensiamo di far parte, con le liste civiche, di una coalizione di centro-sinistra a sostegno di Fabrizio Quarto.

È ora di fare chiarezza politica su ciò che siamo, su cosa fare e per quali obiettivi. Noi offriamo tutta la nostra disponibilità perché vogliamo bene alla Città e vogliamo vederla funzionare come i cittadini meritano.

Bisogna uscire dai propri gusci, affrontare di petto le situazioni ed i problemi perchè siamo stati eletti per questo».

Le notizie del giorno sul tuo smartphone
Ricevi gratuitamente ogni giorno le notizie della tua città direttamente sul tuo smartphone. Scarica Telegram e clicca qui

La Redazione - ven 17 maggio

Continuano gli appuntamenti organizzati dall'Asd "Team ...

La Redazione - gio 16 maggio

"Il sogno" sarà il tema su cui dovranno cimentarsi ...

La Redazione - ven 17 maggio

A Massafra è tutto pronto per le elezioni dei membri del Parlamento Europeo con la ...